Cavi audio occorrenti


I Cavi Audio

Cavi occorrenti audio per il cablaggio apparecchiature stereo

Se mettiamo il caso tu dovessi andare a suonare in un garage vuoto dove avresti a disposizione solamente la corrente, in teoria non avresti nessun problema in quanto ti basta smontare l’attrezzatura che hai a casa e collegarla nel garage, pressappoco funzionerebbe così, o per lo meno a livello di cavi non avresti problemi.
Spesso e volentieri quando si entra in contatto con un gestore del locale la prima domanda che si fa è se c’è l’impianto audio / luci, dove è anche importante capire che livello di impianto si ha: se un locale si occupa di musica live non di certo disporrà di un impianto per discoteca, quindi dovrai portarti la tua attrezzatura, stessa cosa, alcuni credono di avere un impianto audio quando hanno solo un impianto del tipo 5.1 che sparge la musica in tutto il locale, mentre i grandi locali dove in genere si balla, hanno un impianto audio fatto ad hoc con tanto di controlli separati e postazione luci (da non toccare XD ).

Nel caso in cui tu debba portare le tue casse, è naturale che i cavi che vanno dal mixer alle casse devono essere inclusi nei bagagli, ma in alcuni casi dove hai un impianto già presente, dovrai attaccarti per forza allo stesso impianto.

Sono stato a suonare in un discopub dove la consolle era su un soppalco e li vi erano tutti i controlli luci e gli amplificatori collegati ad un mixer dove vi ho attaccato la mia consolle (tramite cavo rca), successivamente in un altra occasione un mio collega forse più furbo di me ha avuto l’idea di posizionarsi con il suo impianto allo stesso piano della pista abolendo quello del disco-pub e lasciando solo le luci, come vedi, due soluzioni diverse con risultati quasi analoghi, con questo voglio farti capire che ognuno adotta la soluzione che ritiene più opportuna ma deve ovviamente essere cosciente di quello che fà.

Non voglio confonderti le idee tornando al discorso principale, e quindi è molto importate che tu abbia una borsa contenente tutti i cavi possibili per quanto riguarda i vari collegamenti da effettuare compreso di riduttori.
In teoria i cavi non sarebbero molti, e inoltre devi partire nel ragionare in base al tipo di mixer che hai, se il tuo mixer esce solo rca devi tenere in considerazione il fatto che ti servono diversi riduttori, ma se hai un mixer professionali con uscite jack o xlr  (e di conseguenza anche rca) puoi iniziare a dimezzare di molto il tuo zaino.
In questo articolo ho fatto una lista di tutti i tipi di cavi e riduttori che un dj dovrebbe avere per poter collegare una consolle ad un impianto esterno che sia un mixer o un amplificatore.
Tieni presente inoltre che gli ingressi principali che troverai nei locali possono essere del tipo rca se devi collegarti ad un mixer, e quindi ti servirà di sicuro un cavo rca/rca di buone dimensioni, ma anche un entrata xlr e jack per mixer e amplificatori o impianti murali, quindi devi sapere che devi aggiungere anche due coppie di cavi che finiscono per xlr e jack ed entrano in base al tuo mixer, se hai rca devi adeguare con un adattatore o meglio un cavo di dimensioni corte soprattutto se il mixer è dentro il case, in questo articolo viene spiegato come collegare la consolle ad un impianto esterno.

Vorrei inoltre aggiungere che oltre ai cavi audio sarebbe bene che tu portassi dietro:

  • Cavo vga/vga che va nei monitor o proiettori
  • Cavo Jack maschio 3,5 / femmina 3,5 di 3 o più metri, ti serve come prolunga
  • Cavo Jack mashio 3,5 / jack Maschio 3,5, non si sa mai
  • Cavo Jack 3,5 / rca, serve sempre, davvero indispensabile, te ne accorgerai
  • Cavo usb tipoA (piatto) / tipoB, per apparecchi elettronici, schede audio hard disk
  • Cavo usb tipoA / mini usb tipoA, per hard disk
  • Cavo Hdmi, per proiettori
cavo video vga

Cavo vga per collegamenti video televisori, monitor o proiettori

cavo minijack maschio femmina

Cavo jack mascio femmina da 3,5 da usare come prolunga

cavo per collegare il telefonino al pc

Cavo jack maschio da 3,5 per le schede audio, telefonini, cuffie e piccoli strumenti audio

cavo per collegare il telefonino al mixer

Cavo jack rca per il telefonino e notebook o qualsiasi apparecchio audio con un attacco jack, indispensabile

cavo usb per collegare una scheda audio

Cavo Usb di tipo A e B utile per chi lavora con le schede audio

cavo per collegare un hard disk al pc

Cavo Usb mini usp tipo A per telefonini o per hard disk

cavo che trasporta segnale audio e video insieme per proiettori o monitor

Cavo Hdmi cavo ad alta definizione che trasporta il segnale audio e video contemporaneamente, per proiettori o simili, una buona lunghezza potrebbe risolvere molti problemi

Spesso e volentieri molti cavi li puoi reperire accattonando qua e là come il cavo per hard disk che si trova dappertutto o il cavo usb, mentre per quanto riguarda gli altri cavi, essendo cavi di emergenza, tipo viene uno con un telefonino e ti dice di mettere un pezzo dal suo telefonino perché vuole fare il suo show e quindi dovrai usare il cavo per collegarlo al mixer, su questi cavi non è importante la qualità, ma quello che è molto importante è di non risparmiare sui cavi a lungo metraggio in quanto rischiano di disperdere la qualità sonora.
Nei post precedenti dedicati alla sezione per apprendisti ho sottolineato il fatto di non spendere molto inizialmente sulla componentistica per il fatto che non si sà mai come va a finire, ma se nel tuo caso inizi a lavorare seriamente ma soprattutto ad appassionarti e quindi non farne solo un motivo di reddito, devi necessariamente munirti di roba di qualità e iniziare a fare vedere la differenza, in quanto oltre al fatto che la qualità si sente, è decisamente una manifattura più affidabile, inoltre ricordati che ogni posto ha una configurazione diversa dove se non sei attrezzato rimarrai sempre impantanato.

Quindi devi aggiungere allora alla borsa per la corrente anche un altra borsa per i cavi.

Advertisements
Condividi con i tuoi amici ;)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mi piace la musica, mi piace creare note, suoni ed armonie, amo combinare il tutto per sentirne il risultato e gioire così del mio operato. Non è detto che per essere bravi bisogna per forza essere dei geni, si può creare anche senza spartiti, quello che ci deve guidare è la nostra passione, che alimenta la creatività. Ogni strumento che sia una corda, un tasto, un disco, un pulsante può essere usato per creare un’opera, che sia una composizione, o un semplice passaggio fatto bene. Spero mi seguirai attraverso le righe di una cultura che non tutti sanno interpretare nel giusto verso, ma alla fine uscirà fuori solo chi sa muoversi seriamente. Ti do il benvenuto e spero che un giorno potrai dire a tutto il mondo che ti sarò stato utile in qualche modo. Il mio blog è rivolto a tutti, maschi e femmine, parlo al maschile e voglio quindi evitare futili ripetizioni del tipo “o/a” , “i/e” .

1 commento

  • Il Microfono
    9 gennaio 2014 at 0:03

    Ci fossero più DJs come te la professione sarebbe valorizzata ed anche meglio pagata.
    Continua con la tua opera di sensibilizzazione…
    ciao

LEAVE A COMMENT

Seguimi

Seguimi sui social, se sei social non fare il dissocial!

About me

Dario Power

Dario Power

Vola come un ape, pungi come una farfalla!

Ultimi commenti

Login / Iscriviti


Accedi con i tuoi social:
Non sei ancora iscritto?

Registrati

Rimarrai sempre aggiornato ogni volta che esce un articolo e avrai accesso a contenuti aggiuntivi sul mondo del djing.

Il Sondaggio Malvaggio Che ti mette a Disaggio!

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.