Creare e promuovere un lavoro

Come promuovere i propri lavori

promuovere un lavoro

Ho fatto alcuni articoli su come creare un mixtape, infatti la cosa essenziale con cui uno possa promuovere la propria creatività e il proprio operato è quello di creare un prodotto fatto bene in poco tempo, d’altro canto lo stesso discorso vale per le produzioni che indipendentemente dal fatto che siano impegnative o meno richiedono il tempo necessario per poter essere messe in opera.
Spesso però vedo che alcuni si promuovono in modo abbastanza prorompente pubblicando le proprie produzioni, podcast o mixtape insistentemente su tutti i gruppi relativi al settore, e perchè no magari anche quelli che non c’entrano niente tipo “la mia prima volta di merda”, è sempre pubblicità no?
Quello che mi chiedo io è se sia giusto pubblicizzare le proprie cose in modo insistente o c’è un certo limite per pubblicizzare il materiale?
Tu hai provato a dire giusto quattro righe o a pubblicizzare con insistenza? Che risultati hai avuto?

  • Presto ci sarà una piccola novità, spero ti piacerà, non perdere di vista il blog, iscriviti come lettore fisso o metti la tua email in basso alla tua destra, riceverai solo gli ulitmi aricoli;
  • Ho creato una sezione apposita per le news e aggiornamenti brevi, se vuoi contribuire mandami una mail indica la news e il link, e se vuoi il tuo nome

Grazie, e buona permanenza 
DarioPower

Advertisements
Condividi con i tuoi amici ;)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
DarioPower

About DarioPower

Mi piace la musica, mi piace creare note, suoni ed armonie, amo combinare il tutto per sentirne il risultato e gioire così del mio operato. Non è detto che per essere bravi bisogna per forza essere dei geni, si può creare anche senza spartiti, quello che ci deve guidare è la nostra passione, che alimenta la creatività. Ogni strumento che sia una corda, un tasto, un disco, un pulsante può essere usato per creare un’opera, che sia una composizione, o un semplice passaggio fatto bene. Spero mi seguirai attraverso le righe di una cultura che non tutti sanno interpretare nel giusto verso, ma alla fine uscirà fuori solo chi sa muoversi seriamente. Ti do il benvenuto e spero che un giorno potrai dire a tutto il mondo che ti sarò stato utile in qualche modo. Il mio blog è rivolto a tutti, maschi e femmine, parlo al maschile e voglio quindi evitare futili ripetizioni del tipo “o/a” , “i/e” .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>