Glossario termini dj digitale


Glossario

Algoritmo: In fase di progettazione di un software l’algoritmo consiste nella soluzione di un problema, che si è analizzato, seguendo una serie di operazioni sequenziali rappresentate sotto forma di diagramma o di pseudocodifica. Tale sequenza di operazioni deve essere applicabile ad ogni linguaggio di programmazione. Fonte Pc-Facile.it

bit Resolution: Risoluzione, Profondità di bit. In audio digitale, la profondità di bit (bit depth) indica la quantità di bit di informazioni presenti per ogni campione, descrivendone quindi la risoluzione. Gli esempi più comuni sono il CD audio, registrato a 16 bit, e il DVD audio, che offre una profondità fino a 24 bit. Fonte Wikipedia

Core Audio (Mac Osx): è un insieme di API sviluppate da Apple Computer per gestire il sottosistema audio del sistema operativo Mac OS X utilizzato dai computer Macintosh. Fonte Wikipedia

Crossover: In ambito musicale è un termine usato per descrivere materiale preso in prestito da più generi differenti, e la cui popolarità supera i confini convenzionali della musica e dei suoi stili. In ambito elettronico il crossover è un componente che si occupa di smistare il suono per tagli di frequenza ed incanalarlo per ciascuna via specifica, i suoni le frequenze alte verranno mandate nei tweeter che emanano alte frequenze come i bassi sui woofer o subwoofer che emanano tagli di frequenza bassi e bassissimi, vale lo stesso per i medi con i midrange.

DAW: Acronimo di Digital Audio Workstation. è un sistema elettronico progettato per la registrazione, l’editing e la riproduzione dell’audio digitale. Una caratteristica fondamentale delle DAW è la capacità di manipolare liberamente i suoni, allo stesso modo di un word processor che modifica le parole. Fonte Wikipedia

Driver ASIO: Acronimo di Audio Stream Input Output. Sono dei driver che permettono la comunicazione tra scheda audio e sistema operativo ottimizzandola. Questi driver sono fondamentali per chi si occupa di musica e spesso sono forniti dal produttore della scheda audio stessa. I produttori di schede audio professionali forniscono sempre i driver della propria scheda audio, in caso contrario è possibile reperirli dai siti che forniscono driver ASIO universali come ASIO4All scaricabili da questo indirizzo.

Ducking / Talk: E’ una funzione inclusa negli impianti audio di miscelazione come mixer o controller che permettono di gestire il suono principale al funzionamento del microfono. Ovvero quando lo speaker parla sul microfono tutti gli altri canali si abbassano per consentire di sentire la voce in modo più chiaro e senza sforzi da parte dello speaker / vocalist. In allcuni mixer il talkover può essere regolato tramite strumenti che specificano il margine di riduzione del suono master.

Encoder: E’ un dispositivo o un software che ha il compito di convertire i files da un formato all’altro comprimendolo e limitandone la perdita di dati, ad esempio un programma che effettua la conversione di un formato .wav in .mp3 comprimendolo fino a farlo diventare anche un decimo del file iniziale, pur mantenendone la qualità grazie ad un algoritmo ottimizzato sulla percezione che l’orecchio ha dei suoni.

Frequenza di campionamento: E’ la misura espressa in hertz del numero di volte al secondo in cui un segnale analogico viene misurato e memorizzato in forma digitale (da “digit” che in inglese significa “cifra”; in questo caso, nel mondo informatico e elettronico, il significato varia in “cifra binaria”).
In altre parole la frequenza di campionamento è il parametro che si utilizza quando si “traduce” un fenomeno naturale – comprensibile per l’essere umano – in una rappresentazione numerica – “comprensibile” cioè utilizzabile per un computer e per quelle macchine il cui funzionamento è basato sul bit.

Frequenza: In acustica frequenza è il numero che definisce quante volte al secondo oscilla un onda sonora, si misura infatti in cicli al secondo, detti più comunemente Hertz (Hz) in onore del noto fisico tedesco Heinrich Hertz che scoprì le onde elettromagnetiche (anch’esse si misurano in questo modo ma oscillano per lo più a frequenze ben maggiori). Fonte suonoevita.it

HID : Human Interface Device. Si riferisce ad una tecnologia che interfaccia il controllo del movimento umano convertito in azione restituita da un elemento informatico. La tecnologia HID viene applicata ad esempio quando viene collegato un cdj direttamente ad un computer, quando si effettua un operazione sul cdj, questo trasmette il movimento al software che lo elabora in azione digitale trasformandolo in nella corrispettiva azione, come il movimento della jog che influisce l’andamento della traccia sul deck del software.

Impedenza (Z): E’ la resistenza di un circuito a corrente alternata, ad esempio un segnale audio. Tecnicamente, l’impedenza è l’opposizione totale (inclusa la resistenza e reattanza) che ha un circuito al passaggio di corrente alternata.
Un circuito ad alta impedenza tende ad avere alta tensione e bassa corrente. Un circuito a bassa impedenza tende ad avere una tensione relativamente bassa e alta corrente.

Latenza: E’ il tempo che intercorre tra l’acquisizione di un segnale audio in ingresso da parte di un sistema digitale e la sua (quanto possibile immediata) riproduzione in uscita. Si parla di latenza anche nel caso dell’intervallo di tempo tra la pressione di una nota su una tastiera MIDI (o analogo controller) collegata ad un pc o expander e la riproduzione del suono corrispondente da parte di quest’ultimo. Fonte Wikipedia

Libreria: Costituisce l’elenco di tutti i brani presenti in una determinata posizione, ad esempio in un software la libreria è costituito da una sezione di solito denominata browsing che contiene tutte le cartelle o i files musicali, questa sezione da la possibilità di gestire la libreria facendone ricerche più accurate, ad esempio per genere, titolo o artista.

Mappatura: E’ il processo che consente di attribuire tramite istruzioni specifiche a ciascun pulsante o funzione di un hardware digitale come un controller ad una rispettiva funzione di un software. La mappatura viene vista come la stesura di una mappa di istruzioni presenti sul software che si interfacciano con i pulsanti dell’hardware. Ad esempio al tasto play di un controller corrisponde la funzione play del software, puoi ricostruire la mappatura impartendo le istruzioni del software in modo tale che la funzione play ad esempio si associa al tasto cue e non play del controller.

Mash-up: (Mash up o Mashup) è una composizione, produzione, traccia o canzone composta dall’unione di solitamente due canzoni, (a volte anche più di due) dove vengono unite le varie parti della canzone per produrne una sola. Solitamente l’unione avviene sovrapponendo la parte vocale di una canzone con la parte strumentale dell’altra o cucendo i vari periodi. La differenza tra un Mash-up e una produzione, che il mash-up è composto solo ed esclusivamente dalle parti originali delle canzoni dove il creatore non mette assolutamente nulla di suo ma solo unendo le varie parti; nelle produzioni il produttore crea del personale a volte partendo da un suo progetto a volte prendendo spunto da altri, a volte usando campioni di altre tracce.

MIDI: Acronimo di Musical Instrument Digital Interface. Il termine MIDI indica due cose: un linguaggio informatico, ossia una serie di specifiche che danno vita al protocollo di comunicazione tra elementi, e un’interfaccia hardware, che consente il collegamento fisico tra dispositivi.Fonte Wikipedia

Plugin: Un plugin nell’informatica musicale è un componente aggiuntivo che, utilizzato in un programma di produzione audio – video, permette di aggiungere effetti audio o generare nuovi suoni. Il termine deriva dall’inglese plug, ovvero spina o connettore: si riferisce al fatto che il plugin viene virtualmente inserito o attivato nel programma che lo utilizza. Fonte Wikipedia

Sample Rate: Rapporto di Campionamento. Indica la misura espressa in hertz del numero di volte al secondo in cui un segnale analogico viene misurato e memorizzato in forma digitale. Fonte Wikipedia

Skin: Indica l’aspetto estetico di un programma, come una cover per un telefonino o per un gradischi o un cdj, anche un programma è possibile applicare l’insieme della grafica che accede alle funzioni come pulsanti e slider. Questa grafica come per tutte le skin è possibile intercambiarla con altre da forme e colori diversi e a volte disposti anche in modo diverso.

Thunderbolt: è una tecnologia sviluppata da Intel (precedentemente nota con il nome in codice Light Peak), in collaborazione con Apple, allo scopo di collegare una vasta gamma di dispositivi multimediali quali fotocamere digitali, schermi, riproduttori audio/video e unità di memorizzazione. Un connettore thunderbolt ha una velocità di trasmissione dati che arriva a 20 Gbit/s il flusso di trasmissione è molto fluido in quanto essendo bidirezionale ogni connettore è costituito da due canali dove ciascuno porta 10 Gbit/s. Thunderbolt è in elaborazione per essere costruito in fibra ottica e poter arrivare fino a 100 Gbit/s.

Advertisements
Condividi con i tuoi amici ;)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Seguimi

Seguimi sui social, se sei social non fare il dissocial!

About me

Dario Power

Dario Power

Vola come un ape, pungi come una farfalla!

Ultimi commenti

Login / Iscriviti


Accedi con i tuoi social:
Non sei ancora iscritto?

Registrati

Rimarrai sempre aggiornato ogni volta che esce un articolo e avrai accesso a contenuti aggiuntivi sul mondo del djing.

Il Sondaggio Malvaggio Che ti mette a Disaggio!

Da quanto tempo suoni (sia studio che party)

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.