Le luci


Luci. Se mi illumini ed è tutto chiaro, andiamo male…

dj lights

Un particolare da non trascurare sono le luci che spesso alcuni o non mettono in conto o ci danno poco peso, ma pensa che se fai una festa dove attacchi un lettore mp3 ad una cassa ma con un ottimo impianto luci fai una festa che spacca! Mentre se hai un impianto super tecnologico con quattro lucente psichedeliche colorate che si usavano più di 20 anni fa, farai una festa dove metterai solo musica. Con questo non voglio dirti che devi portarti l’albero di Natale alle tue feste, ma indubbiamente devi scegliere la soluzione giusta perché la giusta luce crea l’atmosfera giusta per ballare.
Non è necessario spendere tanti soldi all’impianto luci, perché le luci costose di solito sono molto delicate, contengono specchi e lampade che col trasporto potresti romperle, queste solitamente vanno fissate nelle grandi discoteche, inoltre un fascio luminoso può coprire fino a 40 / 60 metri dove nelle sale grandi è difficile coprire tutto il tratto, a meno che non cospargi la sala di luci come nelle discoteche, ma spesso in una festa ambulante, chi balla si mette vicino le luci e poco distante dalle casse.

La Strobo

strobo classica con lampada 20 w
Luce strobo classica per piccole feste,
portatile e di facile montaggio,
con lampada classica allo xeno

Un elemento molto fondamentale che tutti trascurano è la luce stroboscopia, nelle grandi discoteche non la usano vengono usate per lo più teste mobili e scanner che cospargono la pista di fasci luminosi e di conseguenza non si pensa alla luce stroboscopica che spesso agisce in background.
Questo tipo di luce serve molto soprattutto a riempire la pista e a tenerla anche attiva, soprattutto nei piccoli ambienti bui. Tieni presente che se c’è poca gente che entra ai lati della pista abbastanza illuminata, nessuno inizierà a ballare, ma se spegni le luci e accendi la strobo vedrai che qualcuno e soprattutto quelli un pò brilli e carichi sentendosi non più osservati inizieranno a buttarsi in pista, lo stesso vale quando in pista c’è poca gente e molti sono attorno, puoi usarla per riempirla.
Tuttavia sulla strobo non devi risparmiare, non comprare la solita scatoletta di 20 euro che non illumina nemmeno il bagno del treno, quella puoi usarla dietro la consolle per far divertire i tuoi amici, non comprare nemmeno una strobo grande ma economica, calcola che se ti si brucia la lampadina sicuramente dovrai buttarla perché non troverai quella di ricambio. Un buono strobo deve avere soprattutto una buona lampada che emette dei lampi molto luminosi, la lampada deve essere sostituibile e il wattaggio spesso è facoltativo, una lampada buona anche con 70w potrebbe essere una soluzione soddisfacente per ambienti piccoli, ma per ambienti medi, si parla di oltre 60 metri quadrati di pista, una lamapda da 300w potrebbe andare più che bene, un buono strobo non deve scendere sotto le 60 euro.

Millefiori

millefiori mille fiori

La luce principale che rimane comunque in pista è quella che lancia fasci luminosi per tutta l’area della pista non importa che siano pesci, onde o stelle, ma l’importante che il fascio luminoso sia intenso e brillante. Questo di solito serve per rincoglionire chi sta in pista così da non fargli capire niente e continuare con l’euforia in genere. E’ molto importante che chi entra deve sentirsi in un ambiente attraente che con il ritmo della musica combinato assieme alle luci gli fanno riportare il suo stato d’animo alla spensieratezza e ad un ambiente allegro, mettendo assieme questi due tipi di luci si riesce ad ottenere questo effetto, è logico che una discoteca non deve preoccuparsi di fare tutte queste “magie” anche perché chi paga il biglietto per andare a ballare di riflesso parte con l’intenzione di andare a ballare, mentre nel tuo caso potrai trovarti con persone che sono venute a vedere cosa succede o solo a prendersi qualcosa o “andiamo e vediamo come va a finire” o “io non inizio finche non inizia qualcuno prima di me”.
Un tipo di luce a fasci luminosi standard è la cosiddetta millefiori, che illumina la pista in modo alternato con fasci omogenei raggruppati tipo i petali di una margherita, questo tipo di effetto è molto diffuso e si trova in varie misure, personalmente sconsiglio quelli piccoli perché essendo deboli non illuminano molto e il sensore è molto debole e non potendo essere regolato alla precisione stanno sempre in movimento ma se poi vuoi illuminare la tua stanzetta non sono male. Un ottimo prodotto non deve scendere sotto le 60 euro indicativamente e il wattaggio della lampadina deve essere superiore ai 30 watt.

Soluzioni “Fai da te”

proiettore a led rgb
Proiettore a sfera led rgb,
luce per dj d’impatto a basso costo

Esistono molte soluzioni fai da te per risparmiare (qualche spicciolo) che presto tratterò, ma voglio elencarne una molto veloce e valida che può sostituire tranquillamente il millefiori, basta acquistare una lampada a led rotante, si tratta di una lampadina con attacco edison da mettere in un portalampada (meglio se a pinza) da attaccare dove vuoi, collegando il portalampada alla corrente la lampada inizierà a girare e illuminare tutta la pista, esistono anche modelli che si accendono e spengono a tempo di musica, il tutto ad un costo che si aggira dalle 10 (anche meno) alle 20 euro.
Oppure se vuoi una soluzione poco più professionale potresti acquistare un proiettore a sfera led rgb che con meno di 30 euro hai un prodotto più grande, completo.

Laser

Un effettino che potrebbe quindi completare il tuo set di luci, è l’effetto laser, abbastanza carino e serve a distrarre un pò chi balla, potresti usarlo per variare l’ambiente, anche perché sempre la stessa illuminazione porta a stancare.
Questo tipo di effetto ormai è diffusissimo, trovi tanti modelli con diverse caratteristiche e soprattutto diversi prezzi, credo che non è necessario badare ai tipi di effetti che produce il laser, anche perché non si va alla ricerca di un effetto particolare o di un disegno specifico, ma solo di un pretesto per variare l’ambiente mentre si balla, quindi posso consigliarti di spendere attorno alle 20 euro per un effetto del genere.

Stativo supporto per luci

supporto per luci traliccio americano stativo
Stativo per luci da dj, puoi agganciarci
4 luci con gli attacchi standard a vite
(le luci non sono comprese 😛 )

Una volta prese le luci, dovrai trovare un posto dove metterle, spesso vengono messe di qua e di la, a terra dove verranno prese a calci o su una cassa dove prima o poi con le vibrazioni cadranno. Questo problema si può ovviare in due modi, trovi un modo per stabilizzare seriamente le tue luci aiutandoti con la tua attrezzatura, tipo se hai uno stand per la consolle o gli stativi delle casse, ti spiegherò come, oppure devi acquistare uno stativo a parte per le luci.
Questo tipo di stativo non è altro che un supporto come quello delle casse ma con un profilato a capo a cui si possono agganciare circa 4 luci da avvitare. Il pregio di questo elemento è che lo monti in pochi secondi e di conseguenza montando in pochi secondi le luci guadagni tempo e grattacapi su dove posizionare le luci, il difetto e che devi portare un altro affare dietro, e devi comunque trovare un posto dove posizionarlo, inoltre è vero che ti risparmia tempo nel montaggio delle luci, ma è solo tempo per capire dove metterle, ma non tempo di manualità, dove dovrai comunque perdere del tempo per montare le luci sullo stativo.
Il prezzo di uno stativo per le luci si basa dalle 50 euro a salire.

Quindi siamo arrivati alla conclusione che devi aggiungere un altra borsa al tuo corredo contenente le luci, che in base a quanto scritto la tua scelta deve ricadere su 3 elementi massimo 4, sia per motivi di trasporto che di montaggio.

Advertisements
Condividi con i tuoi amici ;)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mi piace la musica, mi piace creare note, suoni ed armonie, amo combinare il tutto per sentirne il risultato e gioire così del mio operato. Non è detto che per essere bravi bisogna per forza essere dei geni, si può creare anche senza spartiti, quello che ci deve guidare è la nostra passione, che alimenta la creatività. Ogni strumento che sia una corda, un tasto, un disco, un pulsante può essere usato per creare un’opera, che sia una composizione, o un semplice passaggio fatto bene. Spero mi seguirai attraverso le righe di una cultura che non tutti sanno interpretare nel giusto verso, ma alla fine uscirà fuori solo chi sa muoversi seriamente. Ti do il benvenuto e spero che un giorno potrai dire a tutto il mondo che ti sarò stato utile in qualche modo. Il mio blog è rivolto a tutti, maschi e femmine, parlo al maschile e voglio quindi evitare futili ripetizioni del tipo “o/a” , “i/e” .

1 commento

  • Il Microfono
    8 gennaio 2014 at 23:58

    Bell’articolo su di un aspetto fondamentale per la riuscita di una serata. Non sempre basta la buona musica….
    Bravo !

LEAVE A COMMENT

Seguimi

Seguimi sui social, se sei social non fare il dissocial!

About me

Dario Power

Dario Power

Vola come un ape, pungi come una farfalla!

Ultimi commenti

Login / Iscriviti


Accedi con i tuoi social:
Non sei ancora iscritto?

Registrati

Rimarrai sempre aggiornato ogni volta che esce un articolo e avrai accesso a contenuti aggiuntivi sul mondo del djing.

Il Sondaggio Malvaggio Che ti mette a Disaggio!

Qual’è l’elemento primario tra questi che riesce a muovere più gente ad un evento:

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.