Looping avanzato


Looping avanzato

Oltre alle tecniche di base di looping, possiamo aggiungere altre tecniche create sempre usando le funzioni loop, che oltre a variare anche lo stile di mixaggio potrebbero anche essere d’aiuto per passare da generi differenti, sia in stile che in battuta. Infatti se il tuo stile di mixaggio è sobrio è difficile che tu possa usare queste tecniche, ma credo che con un po’ d’impegno, ingegno e creatività riusciresti ad integrare anche qualche mixaggio con queste tecniche.

Loop a variazione di battuta

Questa tecnica consiste nel variare la battuta del loop diminuendola sempre di più fino ad arrivare ad una battuta molto intensa che crea un particolare tremolìo ed un effetto scenografico abbastanza coinvolgente, si può applicare sia sulle percussioni, ma non troppo forti, sia sui suoni puliti, ma non troppo puliti, è importante selezionare una via di mezzo per creare la giusta intensità.

  • Metti in linea la traccia che hai in preascolto con la tecnica del beatmatching;
  • Individua il punto in cui devi fare partire il loop che ti avrai preparato già a priori;
  • Fai partire la traccia in preascolto qualche battuta prima, in base a come è composta la canzone e comunque rispettando le leggi della metrica;
  • Al punto che hai scelto per effettuare il loop, premi il tasto per il loop, ad esempio premi il tasto per il loop ad 8 battute, intanto la traccia in preascolto sta scorrendo;
  • Adesso ogni volta che finisce il loop, diminuisci sempre la battuta, ovvero in questo caso a fine ciclo premi il tasto del loop a 4 battute, successivamente premerai a fine ciclo il tasto a 2 battute e poi ad 1 fino ad arrivare a 1/2 battuta, volendo puoi arrivare anche ad 1/4 di battuta ma è già una battuta azzardata, lo sentirai dall’effetto che provocherà il suono;
  • A questo punto bassa il volume della traccia in ascolto looppata sfumandolo e alza il volume del brano in ascolto con la batteria in esecuzione.

La partenza del brano in preascolto devi comunque sceglierla tu, il brano in preascolto puoi farlo partire anche dopo il primo giro di loop o simultaneamente alla partenza del loop, o puoi looppare anche il brano in preascolto per poi sganciarlo a fine passaggio, ma occhio alla perfezione dei cicli! Questo dipende dalla tua abilità ed esperienza.
Una variante di questa tecnica è quella di fare lo stop & start stroncando il loop, ovvero dopo un certo numero di looppate lo fermi bruscamente e fai partire il brano in preascolto sia col play che con il baby scratch del vinile, questo ti consente di fare un passaggio di due brani evitando di metterli a tempo, e quindi di battuta diversa e/o generi diversi.
Spesso a 1/2 battuta, ti accorgerai di non ottenere l’effetto desiderato, questo è dato dal fatto che tu non abbia preso il loop in modo perfetto.

Effetto Stutter

L’effetto Stutter è il classico effetto che si ottiene fermando un lettore cdj (non impostato in modalità vinyl) durante l’esecuzione di un brano tramite il tasto play/pause, sentirai saltare la traccia a singhiozzi rapidi.
Questo effetto si può sfruttare per fare un passaggio a regola d’arte, in quanto viene emulato dal loop impostato a 1/2 battuta, quindi puoi fare riferimento a quanto spiegato sopra.
Infatti, durante l’esecuzione di un brano, ti basta premere il tasto play/pause e generare l’effetto stutter, successivamente dopo un paio di battute o quattro al massimo, fai partire l’altra traccia.
Puoi anche creare questo effetto come appena detto sopra, premendo il loop a 1/2 battuta evitando di lasciare la modalità vinyl o se usi i giradischi in DVS con un software che ti permette di creare loop.
E’ molto importante in questa tecnica rispettare una certa metrica durante i sobbalzi che crea l’effetto, è anche importante non prolungare troppo l’effetto, e infine è importante prendere il punto giusto, ogni millesimo di secondo di differenza può modificare l’ampiezza del suono e dell’effetto.

Reloop

Non è difficile da capire di cosa si tratta visto che il nome dice tutto. A meno che tu non stia pensando alla nota marca di prodotti per dj tedesca, il Reloop è una funzione che permette di ritornare sull’ultimo loop impostato in precedenza, questa funzione non è disponibile su tutti i lettori cdj, d’altronde oltre ad essere una tecnica usata pochissimo, è molto spartana e rischia di ampliare dei possibili errori fatti in precedenza, oltre al fatto che non è possibile assolutamente improvvisare in quanto è necessario conoscere sia la consistenza del loop che la consistenza a livello di ritmica della canzone entrante, insomma non puoi unire due canzoni da uno o due loop di botto e senza sapere che effetto si crea combinando due spezzoni presi improvvisamente.
Questa tecnica oltre alle motivazioni appena spiegate, è stata messa da parte con l’introduzione degli hot cue, che hanno lo stesso funzionamento ma non attivano il loop, ma non è un problema in quanto basta premere l’hot cue e il tasto loop e hai risolto, inoltre in molti software puoi impostare gli hot cue come punto loop, così abbiamo sostituito la funzione reloop scomoda e soprattutto da creare al volo.

Procedimento

  • Individua il punto in cui vuoi che la canzone salta loopandosi, quindi premi il tasto del loop e disattivalo subito se vuoi solo memorizzare il punto;
  • Intanto lavorati la canzone in preascolto mettendola a tempo con quella in ascolto;
  • Fai partire la canzone in preascolto e adagiala al brano in ascolto come meglio credi;
  • A fine periodo premi a tempo il tasto reloop;
  • Cambierà ovviamente qualcosa in modo brusco, se hai azzeccato le giuste forme l’impatto sarà abbastanza accettabile.

Hot cue Loop

Gli hot cue sono dei tasti presenti nei cdj che permettono di memorizzare al volo più punti della canzone, basta entrare in modalità di registrazione e mentre si esegue la canzone, nel punto in cui si vuole memorizzare il cue, basta premere il pulsante hot cue su cui assegnarvi il punto corrente scelto.
Per eseguire l’hot cue basta uscire dalla modalità di memorizzazione e premere il tasto in cui si è assegnato, un pò come memorizzare i canali nello stereo dell’auto. Per i software è possibile memorizzare i cue in fase di studio in quanto il programma li memorizza nelle informazioni delle tracce (metadati) rendendoli sempre disponibili, lo stesso si può fare anche agganciando i cdj ad un software che gestisce le librerie musicali come rekordbox.
Anche in questo caso puoi crearti un loop con un hot cue

  • Memorizza il punto in cui vuoi fare partire il loop con l’hot cue;
  • Metti a tempo la traccia che hai in preascolto con quella in ascolto;
  • Fai partire la traccia in preascolto nel punto che hai scelto;
  • A fine periodo premi a tempo l’hot cue e continua a premerlo in sincronismo alla battuta che hai in mente, ad esempio se hai in mente una battuta da 8 battiti, dopo 8 battiti lo devi ripremere, puoi cambiare battuta, ma ti consiglio di cambiare a diminuire, mai ad aumentare e sempre valori attinenti alla battuta e alla metrica, altrimenti rischi lo scatafascio.

Questo è un metodo molto “freestyle”, puoi usarlo a genio della tua creatività, quando sbagli te ne accorgerai da solo, l’unico accorgimento è di provare abbastanza, prima di eseguire effettivamente questa tecnica.

Advertisements
Condividi con i tuoi amici ;)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mi piace la musica, mi piace creare note, suoni ed armonie, amo combinare il tutto per sentirne il risultato e gioire così del mio operato. Non è detto che per essere bravi bisogna per forza essere dei geni, si può creare anche senza spartiti, quello che ci deve guidare è la nostra passione, che alimenta la creatività. Ogni strumento che sia una corda, un tasto, un disco, un pulsante può essere usato per creare un’opera, che sia una composizione, o un semplice passaggio fatto bene. Spero mi seguirai attraverso le righe di una cultura che non tutti sanno interpretare nel giusto verso, ma alla fine uscirà fuori solo chi sa muoversi seriamente. Ti do il benvenuto e spero che un giorno potrai dire a tutto il mondo che ti sarò stato utile in qualche modo. Il mio blog è rivolto a tutti, maschi e femmine, parlo al maschile e voglio quindi evitare futili ripetizioni del tipo “o/a” , “i/e” .

LEAVE A COMMENT

Seguimi

Seguimi sui social, se sei social non fare il dissocial!


Iscriviti al periodo di prova gratuito di Amazon Prime video che ti permette di guardare film e serie TV in streaming su PrimeVideo.com, incluse le serie TV di successo come American Gods, The Grand Tour e The Man in The High Castle.

Condividi l’articolo

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

About me

Dario Power

Dario Power

Vola come un ape, pungi come una farfalla!

News

Ultimi commenti

Login / Iscriviti


Accedi con i tuoi social:
Non sei ancora iscritto?

Registrati

Rimarrai sempre aggiornato ogni volta che esce un articolo e avrai accesso a contenuti aggiuntivi sul mondo del djing.

Il Sondaggio Malvaggio Che ti mette a Disaggio!

Quale città offre più opportunità di successo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.