Looping


Il Looping e il loop

Il looping è la tecnica che permette di modificare l’aspetto di una traccia prendendone un campione di una determinata battuta, facendolo ripetere tempestivamente, finchè non si sceglie di interromperlo o comunque finchè non viene eseguito fino a fine passaggio, questo con lo scopo di allungare un periodo in genere pulito, senza cambiamenti e di conseguenza poter apporrvi una traccia per effettuare un mixaggio con la stessa base in ripetizione.
Detto così fa paura, infatti i loop hanno una potenza molto elevata dove in un ambiente digitale sobrio, puoi azzardare un po’ la tua creatività, ma in ambienti avanzati, puoi sbizzarriti senza alcun limite.

Partiamo con la tecnica di base:

  • Metti a tempo il brano in preascolto rispetto a quello in ascolto con la tecnica del beatmatching;
  • Trova e memorizza un punto “pulito” della traccia in ascolto ovvero dove si ha una ritmica minimale, o comunque pochi strumenti, ma anche un ponte oppure una voce prolungata. Ovviamente questo punto deve ancora venire, ma studiando la canzone a priori lo terrai a mente;
  • Intercettato quel punto, in corrispondenza del battito più vicino al punto che hai scelto, premi il pulsante del loop in base alla battuta, 4 battute, o 8 battute è una misura accettabile in generale;
  • Adesso su questa base fai partire il brano in preascolto;
  • In base alla metrica fai le sfumature che ti servono tramite il crossfading

Looping in uscita

  • Metti a tempo il brano in preascolto;
  • Memorizza il punto in cui vuoi fare il loop;
  • Fai partire la base del brano in preascolto, una battuta o un periodo prima del loop, questo dipende dalla struttura della canzone che dovrai studiare e priori;
  • Una volta accoppiate entrambe le tracce, giunto al punto del loop, premi il tasto del loop e fallo partire con il volume del preascolto alzato;
  • Gestisci il passaggio coi i fader in base alla metrica del brano.

In questo caso spesso è possibile improvvisare anche se non si conosce bene il brano, e soprattutto se entrambi le tracce hanno una ritmica minimale e fluida, o comunque i punti dove va fatto l’aggancio sono dei punti puliti. Questo fattore è correlato dalla tua esperienza, più hai esperienza con questo tipo di mixaggio, più sarai in grado di percepire il punto migliore per creare un loop in uscita.
Tieni sempre la mano sulla jog o sul pitch bender per correggere eventuali sfasamenti dovuto ai cicli imperfetti del loop, se lo sfasamento è eccessivo, hai sbagliato a centrare il loop.

Loop in entrata

  • Metti a tempo la canzone in preascolto;
  • Trovati il campione da cui far eseguire il loop;
  • Preparati il loop, quindi recati sul punto da loopare e con la jog o con le freccette (questo dipende dalla tua attrezzatura) muovi la traccia fino al punto preciso in cui vuoi che inizi il loop e premi il tasto del loop;
  • Puoi impostarti un loop particolare con le funzioni “in e Out” quindi premi il tasto In sul primo punto, dirigiti sul punto in cui finisce il loop andando quindi a ripetersi, centralo come spiegato sopra e premi il tasto Out.
  • Fai partire a tempo il loop quasi in prossimità del passaggio, circa un periodo prima, dipende dal loop quindi correggilo in preascolto, se sei stato bravo nella metrica, il loop si troverà precisamente ad iniziare sul punto preciso in cui finirà un periodo consentendoti di fare il passaggio;
  • A questo punto alza il volume del preascolto, senti il tuo loop sulla base, a fine periodo sgancia il loop e bassa il volume del brano uscente.

Il passaggio di questo tipo di loop in modo particolare, è vincolato dalla tua creatività, mettendo su una base, dove sganciando il loop partirà un altro periodo, questo meccanismo deve coincidere con il cambiamento a livello di metrica della base in ascolto.
Se fai partire il loop prima dell’aggancio, ed hai impostato un loop a 2 o 4 battute, puoi ragionare in termini brevi, ma se hai impostato un loop a 32 battute, dovrai ragionare in termini di periodi e quindi farlo partire almeno un periodo prima se puoi.
Puoi far partire il loop direttamente dal punto in cui vuoi fare l’aggancio del passaggio, ma se sbagli a farlo partire uscirà una ciofeca, il fatto di far partire il loop prima, serve diciamo per metterti in sicurezza.
Tieni sempre la mano sulla jog o sul pitch bender del tuo lettore, per correggere eventuali sfasamenti che procura in genere il loop, se sono eccessivi hai sbagliato proprio ad impostare il loop.
Spesso non è necessario mettere a tempo la base in ascolto in questo caso, sopratutto se non hai una batteria o comunque uno strumento che tenga il tempo e che non faccia accorgere di eventuali sfasamenti, se usi la creatività, puoi fare un passaggio in questo caso anche di due brani con battute totalmente diverse.

Advertisements
Condividi con i tuoi amici ;)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mi piace la musica, mi piace creare note, suoni ed armonie, amo combinare il tutto per sentirne il risultato e gioire così del mio operato. Non è detto che per essere bravi bisogna per forza essere dei geni, si può creare anche senza spartiti, quello che ci deve guidare è la nostra passione, che alimenta la creatività. Ogni strumento che sia una corda, un tasto, un disco, un pulsante può essere usato per creare un’opera, che sia una composizione, o un semplice passaggio fatto bene. Spero mi seguirai attraverso le righe di una cultura che non tutti sanno interpretare nel giusto verso, ma alla fine uscirà fuori solo chi sa muoversi seriamente. Ti do il benvenuto e spero che un giorno potrai dire a tutto il mondo che ti sarò stato utile in qualche modo. Il mio blog è rivolto a tutti, maschi e femmine, parlo al maschile e voglio quindi evitare futili ripetizioni del tipo “o/a” , “i/e” .

LEAVE A COMMENT

Seguimi

Seguimi sui social, se sei social non fare il dissocial!

About me

Dario Power

Dario Power

Vola come un ape, pungi come una farfalla!

Ultimi commenti

Login / Iscriviti


Accedi con i tuoi social:
Non sei ancora iscritto?

Registrati

Rimarrai sempre aggiornato ogni volta che esce un articolo e avrai accesso a contenuti aggiuntivi sul mondo del djing.

Il Sondaggio Malvaggio Che ti mette a Disaggio!

Quanto dura solitamente un passaggio tra una canzone all'altra

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.