Metodi alternativi di regolazione della puntina, per lo scratch

Metodi alternativi di regolazione della puntina, per lo scratch

18 giugno 2013 Giradischi e Vinile 0

Set-up alternativi per lo scratch

Oltre al metodo standard poco fa elencato, esistono altri metodi molto discussi, ma altrettanto praticati, soprattutto da persone del settore e professionisti dello scratch nonché campioni di importanti gare per scratchers, e battle contest.
Questi metodi vanno come spiegato in questo articolo usati per i tipi di puntine che vanno montate sulle shell, in modo tale da poter scegliere meglio la propria personalizzazione, per fare ciò è necessario usare una puntina adatta allo scratch e quindi di tipo sferica.

Ruota di 23° la testina

Questo metodo consiste nel ruotare di 23° la testina rispetto all’asse centrale dell’headshell, in modo tale da emulare un braccetto dritto, il quale ha maggiore stabilità con il beneficio della lunghezza del braccetto ad “s”, ovviamente non va praticato ne sul braccetto dritto e nemmeno su quello ibrido.
Per realizzare questo set-up, la puntina deve avere la facciata anteriore per lo più piana ed è praticamente impossibile farlo con una puntina OEM, ma forse con un pò di inventiva si può fare tutto.
L’ideale per eseguire questo tipo di set-up è la puntina della Shure m44-7 che tutti gli scratchers consigliano e che anche il foglietto sulle istruzioni di montaggio della Shure stessa, ne spiega il procedimento per il settaggio in questo modo.
Per prima cosa la puntina sarà attaccata al braccetto che a sua volta sarà ancorato al piatto e bloccato con il blocca braccio, con le viti allentate della testina sull’headshell, mettila a filo dell’heashell, ruotala di 23° e successivamente serra di nuovo le viti.

Advertisements
Condividi con i tuoi amici ;)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *