Metronomo in Traktor

Metronomo in Traktor

5 novembre 2016 Digital Djing Traktor 0

Il metronomo è uno strumento usato nel campo della musica che serve a misurare il tempo espresso in bpm (battute per minuto) e scansionarne una ritmica in modo tale che l’andamento risulti fluido omogeneo e uniforme. Per la serie Google è tuo amico, prova a cliccare su questo link e vedrai un esempio.

A che serve il metronomo in Traktor

Il metronomo tecnicamente non potrebbe servirti a nulla se usi Traktor come una libreria di files da far girare e mettere a tempo, ma se inizi ad usare Traktor come contenitore di informazioni sulla tua traccia e tra questa il tempo in BPM e se inizi ad usarlo in modalità avanzata usando la beat grid, allora il metronomo gioca un ruolo abbastanza importante.
Altro punto fondamentale che a me aiuta tantissimo, l’uso del metronomo per il beat juggling, infatti raccogliendo il disco e facendolo partire a tempo su una traccia, hai come riferimento la battuta della traccia vecchia, ma non un riferimento fisso e stabile, quindi potresti attivare il “tick” nel master e controllare quanto hai sforato, ovviamente in fase di eserecizio ma anche in fase live in cuffie se potrebbe aiutarti, e se sai smanettare anche su una spia apposita.
Non è necessario sconfinare molto con le tecniche, ma il metronomo potrebbe servirti anche nelle fase di slicing o di swap, e se vuoi fare del finger drumming.
Credo che il metronomo è un oggetto che viene trascurato in modo molto drastico perchè nessuno di noi si prende la briga di controllare se quello che stiamo facendo lo stiamo facendo bene, ma “basta che suona bene“, e questo è il primo errore che ci impedisce di crescere.

Ai miei tempi registravàmo le musicassette con i mixati e le ascoltavàmo centinaia di volte per vedere dove avevàmo sbagliato e dove potevàmo migliorare…

Metronomo in Traktor come usarlo

impostazioni metronomoIl metronomo in traktor si trova nella parte superiore dello schermo alla tua sinistra, ed è raffigurato con un segno di una specie di bilancino che alla fine sarebbe un metronomo analogico di Maelzel 🙄 la sezione metronomo si attiva da li, premendo il pulsante che farà sparire la sezione FX e attivare quella del Clock, cosi, il pulsante “Tick” situato nel riquadro, se attivato (si colora di blu) ti permetterà di sentire un segnale costante e periodico nelle cuffie, quindi in preascolto. Questo segnale è dettato dal metronomo che andrà a tempo, seguendo le specifiche del tempo MASTER indicato nel riquadro, a fianco del pulsante “MASTER”, quindi se verrà riportato come tempo master 100 (come in figura), sentirai un tick che batterà a 100 bpm.
Sincronizzando la tua traccia con il master tempo, dovrai sentire la battuta della tua traccia allineata con il tick che sentirai in preascolto.

Allineare il deck al metronomo

Grid metronomoSe proprio non ne vuoi sapere di allineare il tutto al tempo MASTER, possiamo fare il contrario, allineare il metronomo al deck corrente, quindi per fare ciò non ti resta altro che dal Deck stesso, andare nella sezione “GRID” e premere il pulsante con il simbolo delle cuffie (in figura è stato attivato) vicino al display della battuta, e sotto il simbolo del lucchetto lock, questo ti consentirà di far viaggiare il metronomo alla stessa battuta della tua traccia, ma bada bene che il metronomo seguirà la tua beatgrid, quindi se il metronomo pulserà in modo sballato controlla la tua beat grid se è stata impostata bene.
Se vuoi sapere come impostare una beat grid fai una ricerca sul mio blog.

No Cuffie Si Metronomo Master

schermata-setupDi default Traktor fa ascoltare il metronomo nelle cuffie, è un pò come camuffare un aiuto, ma se non hai le cuffie o un uscita per il preascolto collegata, ma soprattutto se vuoi esercitarti quindi ascoltare il metronomo nell’uscita principale come master, puoi modificare le preferenze di Traktor in modo tale che l’uscita del canale monitor esca attraverso gli altoparlanti principali, in questo modo puoi esercitarti liberamente, o fare il beat-gridding dal tuo computer mentre sei in movimento.
Non dimenticarti di cambiare le impostazioni a fine lavoro, oppure creare un profilo apposito per usare il metronomo master se usi spesso questa procuedura.

Advertisements
Condividi con i tuoi amici ;)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *