Registriamo con Audition un software professionale


Registriamo con Audition un software professionale

come registrare il mixato con adobe audition

Se il tuo scopo si limita a fare una semplice registrazione, non credo questa sia la soluzione adatta a te, ma comunque Audition, rimane il prodotto per eccellenza per quanto riguarda l’audio editing, sfornato da casa Adobe, che acquisisce il vecchio Cool Edit 2000 (in lingua inglese) e ne crea una versione più evoluta fino a rendere un software quasi perfetto per tutte le esigenze di chi ama fare dei ritocchi ai file musicali ma anche per chi ama combinare le tracce tra di loro e magari presentare un programma radiofonico, tuttavia l’altra faccia della medaglia e che non si trovano molti tutorial in giro o magari delle guide dettagliate, i forum di assistenza sono molto generici e spesso non vengono trattati gli argomenti che ci riguardano come ad esempio la creazione di un cd, ma la questione si accentra sempre sulla registrazione e sul ritocco, come da ruolo principale del programma. Se ti stai già demoralizzando, non devi farlo, perché presto ci saranno anche le guide su come usare questo programma in poche mosse, magari potresti iscriverti al mio blog per rimanere aggiornato 😉
maggiori informazioni su questo prodotto possono essere reperite a questo indirizzo

La versione attuale di Audition è la CC (Creative Cloud), personalmente sconsiglio le versioni CS 4 e CS 5, anche la versione 3.0 quella più datata potrebbe andare bene dove manca la funzione per la masterizzazione cd che a noi non serve molto e che si può tranquillamente raggirare.
Prima di far partire il programma devi impostare l’ingresso audio del tuo pc come spiegato in questo articolo, altrimenti non riuscirai a ricevere il segnale audio che manda la tua consolle al pc.

Registrare con Audition programma professionale di audio editing

Appena apriamo il programma non ci troviamo affatto un interfaccia tanto amichevole, ma è inutile perdere tempo a rabbrividire e diamoci da fare, su mac devi andare sul menu in alto “Audition” e selezioneare “Preferenze” poi “Generali”, mentre su pc devi andare nel menu “Modifica” > “Preferenze” > “Generali” .
A questo punto ti appare una schermata con tutte le impostazioni relative al programma, la sezione di Sinistra che devi andare a cliccare è “Hardware Audio”  e dalla voce  “Input Predefinito” controlla che sia selezionato “Ingresso Integrato” oppure “Linea in Ingresso” . Ad ogni modo sappi che se non senti l’audio nel programma, la prima cosa che devi fare è controllare tutti i parametri di connessione con la tua consolle, e questa è la sezione relativa a questo programma e il posto in cui andare a controllare.
Inoltre cliccando su Impostazioni hai il pieno monitoraggio degli ingressi e delle uscite audio.

Adobe audition software per registrare e audio editing

Prova a far partire l’audio della tua consolle, anche se non sentirai nulla dal pc, devi premere il tasto rec nella sezione in basso, il cerchietto rosso, ma la registrazione non partirà subito, perché dovrai creare una nuova forma d’onda, quindi dagli un nome (per default “Senza titolo”) e controlla che le impostazioni siano almeno 44100Hz in su con 32bit, premi ok e attenzione che il programma inizia subito con la registrazione.

Come monitorare l'ingresso con auditionAdesso devi monitorare l’intensità del segnale audio dal monitor che si trova generalmente in basso, quindi fai partire di nuovo la tua consolle e vedi se la barra si colora di verde. Questa barra è formata da due linee che si devono colorare entrambe di verde quindi se solo una si colora e l’altra no, significa che l’audio si sente da un solo canale, devi controllare che non hai fatto un collegamento mono, magari dai cavi, o impostato o collegato il mixer per un solo canale. Controlla inoltre che il segnale non diventa rosso alle estremità, ma leggermente giallo è un valore accettabile, ma al contrario non deve essere nemmeno debole e quindi le tacche che si riempiono leggermente.
Se fai partire la consolle e il segnale non arriva, lo devi abilitare cliccando col tasto destro sul pannello livello e selezionare “Segnale di Input del Controllo”.

Salva chiudi elimnia cancella un file nella registrazione

1. Nel pannello in alto a sinistra troverai l’elenco dei files che usi
in questo caso uno “Senza titolo.wav” cliccandoci di sopra
potrai salvarlo per poterlo riaprire in un secondo momento.

Continuare a registrare con audition, lascia uno spazio vuoto a fine registrazione

2. Fai molta attenzione quando finisci di registrare
a lasciare uno spazio vuoto a fine registrazione
in modo tal che quando riprendi riesci a capire il punto
da dove hai sospeso la registrazione.

Apri il file in audition e riprendi la registrazione dallo spazio vuoto che avevi lasciato

3. Per riprendere la registrazione basta aprire il file
e vedrai che la forma d’onda inizierà laddove
avrai lasciato lo spazio vuoto in precedenza

Se non ti piace la registrazione oppure vuoi farla daccapo, basta andare sul pannello “File” in alto a sinistra e chiudere il file senza salvarlo dal menu, o cliccando sul cestino, o nel modo più semplice facendo doppio click sulla forma d’onda finchè non si seleziona tutta diventando bianca e premere il tasto per cancellare (canc o freccia verso sinistra).
Nel caso tu voglia fermarti in un punto per poter riprendere la registrazione, chiudi il file, quindi cliccando col tasto destro su di esso, lo troverai nel pannello “File” in alto a sinistra, quindi tasto dx e seleziona “chiudi i files selezionati”, cosi lo avrai salvato. In un secondo tempo dovrai aprire il file dal menu “File” > “Apri”, metti il cursore alla fine del file e riprendi la registrazione. Fai attenzione che trattandosi di un file unico verrà attaccato tutto, quindi assicurati di lasciare un pò di spazio (“audio vuoto”) a fine della prima registrazione, altrimenti non capirai dove si trova il punto in cui tu hai attaccato.
Ovviamente andrai in un secondo momento ad unire queste due tracce con delle opportune tecniche di audio editing che vedremo in seguito.

A fine registrazione, salva il tuo lavoro andando sul menu “File” > “Salva”, se non lo hai già salvato in precedenza, o all’inizio della sessione come ho scritto all’inizio dell’articolo, ti apparirà un pannello dove dovrai inserire un nome della registrazione, il percorso che potrai cambiare tramite il tasto “Sfoglia”, la qualità audio che ne ho già parlato, e il formato, wav è quello ideale, assicurati di avere abbastanza spazio nel tuo hard disk.

Quando vorrai riprendere il tuo file non devi fare altro che andare nel percorso in cui tu lo hai salvato, nel mio caso nei documenti e aprirlo, o a programma aperto andare dal menu “File” > “Apri” selezionare il percorso del file registrato in precedenza e aprirlo.
E’ molto importante ricordare il percorso dei file e soprattutto avere una buona organizzazione, quindi prima di fare una registrazione a mio parere è importante creare una cartella e mettere tutto il materiale dentro senza spargere i file per tutto il pc.

Advertisements
Condividi con i tuoi amici ;)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mi piace la musica, mi piace creare note, suoni ed armonie, amo combinare il tutto per sentirne il risultato e gioire così del mio operato. Non è detto che per essere bravi bisogna per forza essere dei geni, si può creare anche senza spartiti, quello che ci deve guidare è la nostra passione, che alimenta la creatività. Ogni strumento che sia una corda, un tasto, un disco, un pulsante può essere usato per creare un’opera, che sia una composizione, o un semplice passaggio fatto bene. Spero mi seguirai attraverso le righe di una cultura che non tutti sanno interpretare nel giusto verso, ma alla fine uscirà fuori solo chi sa muoversi seriamente. Ti do il benvenuto e spero che un giorno potrai dire a tutto il mondo che ti sarò stato utile in qualche modo. Il mio blog è rivolto a tutti, maschi e femmine, parlo al maschile e voglio quindi evitare futili ripetizioni del tipo “o/a” , “i/e” .

2 commenti

  • Niko Mancuso
    21 agosto 2014 at 15:33

    Siccome sono alle prime armi alcuni amici mi avevano sconsigliato di comprare consolle e di mettermi sotto con programmi per pc come VIRTUAL DJ o ABLETON LIVE. Siccome dai tuoi post mi sembri preparatissimo volevo chiederti se puoi darmi qualche consiglio su come usare questi programmi o su cosa comprare per cominciare. Grazie e scusa il disturbo

    • Dario Power
      22 agosto 2014 at 17:25

      Ciao Niko, sono lusingato per il tuo apprezzamento. Se credi nella tua passione devi investire su te stesso e sul tuo talento quindi ti consiglio di acquistare un paio di cdj e un mixer. Se credi sia soltanto un hobby allora puoi acquistare un controller di fascia media con un pc dedicato, per quanto riguarda il software nella maggior parte dei casi viene dato in dotazione ed è solitamene il Virtual Dj, quest’ultimo è un ottimo programma con un interfaccia famigliare e facile da utilizzare, mentre per quanto riguarda l’Ableton Live per iniziare posso sconsigliartelo, oltre a livello economico anche per il suo utilizzo in quanto è un programma orientato anche alla produzione. In seguito se tu volessi migliorare o comunque cambiare software di mixaggio devi configurare il tuo controller al sofrware.

      Mi ricordo ai miei tempi che per iniziare non c’erano tutte queste indecisioni, dovevi investire su te stesso e basta! Un paio di giradischi e un mixer, uno o più vinili a settimana al negozio di musica. O imparavi o ti dovevi vendere l’attrezzatura.

      Ti lascio un in bocca al lupo per la tua nuova passione che ti auguro si trasformi in una professione, se hai qualche altro dubbio sono sempre a tua disposizione.

LEAVE A COMMENT

Seguimi

Seguimi sui social, se sei social non fare il dissocial!


Iscriviti al periodo di prova gratuito di Amazon Prime video che ti permette di guardare film e serie TV in streaming su PrimeVideo.com, incluse le serie TV di successo come American Gods, The Grand Tour e The Man in The High Castle.

Condividi l’articolo

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

About me

Dario Power

Dario Power

Vola come un ape, pungi come una farfalla!

News

Ultimi commenti

Login / Iscriviti


Accedi con i tuoi social:
Non sei ancora iscritto?

Registrati

Rimarrai sempre aggiornato ogni volta che esce un articolo e avrai accesso a contenuti aggiuntivi sul mondo del djing.

Il Sondaggio Malvaggio Che ti mette a Disaggio!

Qual'è la tua professione

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.