Sordità. Proteggi le tue orecchie


La sordita è un problema, proteggi le tue orecchie

Voglio scrivere questo articolo perchè voglio raccontarvi una mia esperienza personale ormai passata e andata a buon fine, a me va sempre di culo, ricordalo sempre!
Non voglio essere un allarmista per carità, non l’ho mai fatto, e sinceramente andrei anche contro i miei princìpi con questo articolo. Di solito quando ho un mal di testa penso solo che sia un mal di testa e non vado a scovare malattie autodegenerative distruzionali, ma dico sempre “passera per tutti!” infatti quando me ne dimentico è già scomparso.
Tuttavia la sordità per un dj è un caso non da mettere da parte visto che le orecchie sono costiuite da meccanismi troppo delicati e facilmente deteriorabili quindi almeno sapere le basi di alcune cose può salvarti l’udito. Quindi in definitiva tieni presente che se ti fischia un orecchio non devi chiamare il 118 ma devi stare un pò “in campana” giusto per capire come devi reagire, non morirai stai tranquillo ma stai bello arzillo!

Nel mese di maggio ad inizio stagione lavorativa ho inizato ad avvertire un senso di raffreddamento, mi sentivo intasato dalle vie respiratorie e ci sentivo “ovattato”, la mia fortuna è stata che io a maggio non mi sono mai ammalato in tutta la mia vita e quindi anche avere un raffreddore per me era qualcosa di sospetto, inoltre i sintomi erano influenzali, ma non mi sentivo raffreddato, quindi sono andato dal dottore (in cui ci vado in rari casi) che mi ha diagnosticato una maledetta malattia grave: L’acufene, che si manifesta in tanti sintomi e tanti casi, il muco all’interno della mia testa spingeva verso le membrane delle orecchie e nel giro di poco tempo mi avrebbe sfondato le membrane (addio udito). Sono andato dal dottore in extremis in quanto la patologia era già nello stato avanzato, purtroppo non è stato facile prendere una decisione in poche ore per quanto riguarda una cura che mi avrebbe portato a fare tante rinuncie, ma grazie ad un rinomato otorino di fiducia, sono risucito a minimizzare l’impatto sulla terapia. Ecco perchè a volte capire quando bisogna farsi visitare è importante.

Altra esperienza che ho avuto nel 2003 dove alla fine di una serata sono tornato in un alloggio con amici, ma una di loro le fischiavano le orecchie, nulla di preoccupante, fischiavano a tutti, ma il giorno dopo quando a noi era ritornata la normalità a lei aumentava il fischio. Tempo fa ho avuto un’altra esperienza simile che racconto di seguito quindi le ho consigliato con calma di magari sentire uno specialista, ma fortunatamente ha incappato lo specialista giusto che l’ha spedita subito in una camera iperbarica a parecchi km da dove alloggiavamo noi, anche questa volta il rischio è stato molto alto di perdere l’udito.

Ultima esperienza che ho avuto personalmente sono stati i botti di capo danno (non a caso scritto in questo modo) dove stavo sparando con un fucile da cacciatori per la tradizione, ma il suono dello sparo vicino all’orecchio tralaltro forte e inaspettato, mi ha provocato un trauma ad un timpano, quindi ho iniziato a sentire un maledetto fischio dove dopo qualche giorno sono stato da un otorino che mi ha fatto il test dell’udito e mi ha dato una semplice cura. Non ho avuto nulla di grave e il fischio ha impiegato del tempo ad andarsene se non ricordo bene addirittura un mese.

Come puoi vedere tre esperienze diversa sia gravi che meno gravi, ma hanno tutte in comune il fatto che per farle guarire devi rivolgerti a tempo dovuto da uno specialista, altrimenti nella gravità potresti peggiorare drasticamente.

Molti dj lamentano questi problemi, fischi e ronzii, molti non creano problemi in termini immediati e molti si prolungano nel tempo. La causa di tutto ciò è lo stare tante ore con il rumore alto nelle orecchie che sollecitano la struttura dell’orecchio stesso e quindi dar luogo a danni anche permanenti.

Consigli scontati ma utili per prevenire la sordità

Tappi per le orecchie – E’ una soluzione al quanto scontata ma sfigata in quanto è raro che io veda un dj con i tappi per le orecchie, alla fine sarebbe un controsenso. Ma di solito per tappi per le orecchie intendiamo i comunissimi tappi per non sentire rumore quando si dorme, mentre in commercio esistono dei tappi per le orecchie fatti apposta per il dj che limitano le frequenze fastidiose. Sono abbastanza costosi, ma per la salute sono soldi spesi bene. Questi tappi li consiglierei solo se tutte le sere o quasi, frequenti i locali rumorosi e non li consiglierei di tenerli durante tutta la serata, anche perchè l’abitudine è una brutta bestia!

Pausa – Dai un pò di riposo alle tue orecchie durante i periodi di massima intensita e di massimo rumore in cui le metti sotto stress, trova un modo per farle riposare e metterti in un luogo senza rumore. Le orecchie sono una parte del corpo umano, se tu corri per un’ora di seguito al limite delle tue capacità è più logorante se corri al massimo ma ogni tanto ti riposi.

Regola i volumi – Molti djs hanno l’abitudine di alzare il volume dei monitor al massimo, spesso si pensa che se non c’è volume in consolle significa che non si sente nemmeno in pista, ed è tanto vero che la consolle è un mondo a parte rispetto alla pista, ma alzare il volume dei monitor non risolve la situazione, è anche vero che i volumi bassi creano un ambiente scarico, ma è necessario tenere il livello dei monitor ad ampiezza adeguata, anche perchè se alzi il volume dei monitor devi alzare il volume delle cuffie altrimenti non azzecchi nulla, ed è un doppio danneggio per le tue orecchie. Quindi, tieni il volume adeguato delle spie adeguando le cuffie.

Visita Periodica – Ho già detto in cima all’articolo che vado di rado dal dottore, ma ad ogni modo ribadisco il concetto se sei una testa di cazzo come me che non fa nemmeno un controllo periodico, almeno abbi cura di andare dal dottore se noti un comportamento strano sulle tue orecchie, fischi, ronzii, sensazione di otturazione, non trascurare nessuno di questi sintomi, la tua carriera potrebbe finire qui…

Tuttavia non fissarti che potresti perdere l’udito domani, siamo macchine che devono camminare per tutto il percorso, fatte di ingranaggi, se un ingranaggio si rompe la macchina si ferma, è inutile preoccuparsi, ci sono ingranaggi di ghisa che durano una vita e ingranaggi di acciaio che si distruggono subito.

Dedicato a Frankie Wilde…

Advertisements
Condividi con i tuoi amici ;)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mi piace la musica, mi piace creare note, suoni ed armonie, amo combinare il tutto per sentirne il risultato e gioire così del mio operato. Non è detto che per essere bravi bisogna per forza essere dei geni, si può creare anche senza spartiti, quello che ci deve guidare è la nostra passione, che alimenta la creatività. Ogni strumento che sia una corda, un tasto, un disco, un pulsante può essere usato per creare un’opera, che sia una composizione, o un semplice passaggio fatto bene. Spero mi seguirai attraverso le righe di una cultura che non tutti sanno interpretare nel giusto verso, ma alla fine uscirà fuori solo chi sa muoversi seriamente. Ti do il benvenuto e spero che un giorno potrai dire a tutto il mondo che ti sarò stato utile in qualche modo. Il mio blog è rivolto a tutti, maschi e femmine, parlo al maschile e voglio quindi evitare futili ripetizioni del tipo “o/a” , “i/e” .

LEAVE A COMMENT

Seguimi

Seguimi sui social, se sei social non fare il dissocial!


Iscriviti al periodo di prova gratuito di Amazon Prime video che ti permette di guardare film e serie TV in streaming su PrimeVideo.com, incluse le serie TV di successo come American Gods, The Grand Tour e The Man in The High Castle.

Condividi l’articolo

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

About me

Dario Power

Dario Power

Vola come un ape, pungi come una farfalla!

News

Ultimi commenti

Login / Iscriviti


Accedi con i tuoi social:
Non sei ancora iscritto?

Registrati

Rimarrai sempre aggiornato ogni volta che esce un articolo e avrai accesso a contenuti aggiuntivi sul mondo del djing.

Il Sondaggio Malvaggio Che ti mette a Disaggio!

Quando vai a suonare cosa porti di solito

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.