Tips and tricks rotation


Tips and tricks. Trucchi per entrare nel giro

Come ogni bravo editore che si rispetti anche io ho messo un titolo accattivante, ma in realtà anche un buon gestore potrebbe prendere in considerazione il contenuto di questo articolo, visto che spesso  i locali vanno a sfumare a causa della scarsa qualità che si presenta in consolle, per risparmiare quattro soldi.

La consolle imbruttita

Come ho scritto negli articoli precedenti, la rotazione è composta da varie figure, dove c’è quella protagonista, e quella di contorno, spesso le figure vengono mischiate o la figura principale decide solo “quanto tempo” si ha a disposizione, e quindi la musica di conseguenza rimane tutta dello stesso genere, vale a dire che dall’inizio della serata fino alla fine sentirai sempre la stessa ritmica che potrebbe risultare abbastanza pesante. La selezione dei componenti che fanno parte di della rotazione viene fatta nel modo più elementare, ovvero i djs vengono scelti tra gli amici, o in base a quanto chiedono come compenso, o in base a quante persone portano, dura ma vera realtà, ma è anche vero che una politica marcia rischia di caratterizzare la durata di picco del locale.
Se nel locale in cui vorresti entrare viene adottata questa politica per entrare, dovresti proporti per andare a suonare gratis, che oltre al fatto che eticamente non sarebbe possibile, non lo è nemmeno tecnicamente, in quanto non proponi nessun prodotto che faccia la differenza, sai quanti altri ragazzi ci sono che si propongono gratis prima di te? Quindi devi per forza diventare un tipo carismatico e conquistare la fiducia del gruppo o di chi si occupa della selezione del personale in consolle, parliamoci chiaro, in Italia senza amicizia non si va da nessuna parte.
Il metodo molto comune che viene usato per salire su una consolle, è quella di fare il PR, quindi vendita dei biglietti o comunque portare persone nel locale in cui vuoi suonare, vecchio metodo ma sempre efficace.
Il lavoro del dj/pr non va preso alla leggera, in quanto devi essere portato già di natura per farlo, inoltre devi avere già un indole amichevole ed essere portato caratterialmente, sembra una cazzata, ma non ti è mai capitato di entrare in un team? Anche in una squadra di calcetto, fai ben caso al fatto che le dispute succedono sempre, e qui si parla di poche persone, pensa se dovessi gestire più persone!
Credo di essere una persona abbastanza buona caratterialmente e per questo ho avuto parecchie fregature, chi più di me potrebbe dirti come comportarti per evitare di perdere di credibilità?

  • Non essere troppo buono, troppo permissivo, ma nemmeno troppo cattivo e menefreghista;
  • Studia prima l’organizzazione per cui vai a lavorare, indaga su di loro prima di promettere ai tuoi amici cose che non puoi mantenere e non per colpa tua;
  • La disponibilità prima di tutto, ma senza perdere il polso rigido;
  • La fidelizzazione è molto importante, visto che sei un dj, fai un bel cd (lo avrai sentito dirtelo spesso, e allora che aspetti?) e distribuiscilo ai tuoi amici, vedrai che la prossima volta te lo chiederanno loro;
  • Non mischiare i tuoi contatti privati con quelli lavorativi, usa un numero di telefono per i tuoi amici da contattare e uno privato, ovviamente se sono tanti;
  • Non fare mai pesare ai tuoi amici il fatto che non vengono alla tua festa, ma limitati ad invitarli alla prossima;
  • Il tempo è la cosa più preziosa che si possa dedicare, sfruttalo bene, perchè ci sono alcuni amici che hanno bisogno del tuo tempo.

La consolle abbellita

Se hai la fortuna di entrare in un club o discopub che sia, fatto davvero bene con un organizzazione esperiente, lo avrai già capito dal fatto che sarai invitato perché potresti essere interessante e non per le persone che porti. Una consolle strutturata per bene ha una gerarchia con delle precise regole interne, un metodo lavorativo schematico e serio, la ritmica varia in base all’orario e al numero delle persone presenti in pista, ovviamente parlo di pista principale (main room), inoltre puoi trovare altre persone nello staff che fanno da supporter, e spesso il lavoro principale lo fanno loro.
Per entrare nello staff, come in tutte le cose è necessario frequentare il locale con lo scopo di studiarlo, spesso lo staff fa parte di un organizzazione esterna al locale, ma il gestore ha la facoltà di decidere, insomma, potrebbe subentrare il fatto dell’amicizia come detto sopra, ma questa volta il concetto è diverso, amicizia si, ma devi dimostrare di valere.
Il modo più semplice per entrare è capire cosa manca allo staff, spesso non manca nulla, te lo sentirai dire parecchie volte, finchè non tornerai a ripeterlo per te stesso, ma pensaci bene e vedrai che troverai qualcosa, insomma,

le menti geniali e creative sono sempre quelle che spiccano e si fanno strada, le menti semplici sono quelle che ricalcano il percorso degli altri aggrappandosi ad eventi fortuiti, futili o lavorando sotto banco, ma anche il carisma fa parte di una mente geniale, non scordarlo.

La cosa che manca più semplice da pensare è il genere musicale, infatti potrai vedere che ognuno porta un proprio genere musicale, dove tu dovrai trovare un genere che potrebbe completare quel contesto, quindi preparati una bella demo, un bel profilo su qualche social network accattivante e proponiti.
Potrebbe tornare molto interessante il fatto che potresti essere un producer e proporre i tuoi pezzi, oggi ovviamente due dj su tre sono producer, quindi non sbandierare questa dote, ma se credi nel tuo talento potresti includere la possibilità di presentare uno, o massimo due (e dico uno o due) pezzi nel tuo breve (e dico breve) set. Se i tuoi pezzi piacciono e vengono canticchiati hai già salito il primo gradino della consolle.
Devi sapere però che come è difficile entrare in questo contesto, è molto facile uscirne, soprattutto se trasgredisci alcune regole, interne o generali:

  • Non raccontare mai in giro o ad amici quello che succede in consolle, fatti i cazzi tuoi;
  • Valuta il tuo talento e il tuo grado di preparazione tecnico prima di tutto in modo tale di evitare di non essere all’altezza di alcune situazioni;
  • Non pubblicare minchiate sui tuoi profili sociali, tipo, non sopporto quelli che… ti spaccherei la faccia… quanta gente di merda che gira… o stati provocatori, polemici offensivi e quant’altro. Ormai sei una figura, e per tale devi scendere a determinati compromessi;
  • Il tempo che hai a disposizione è sempre breve, non lamentarti e ringrazia sempre per quel poco che ti è stato concesso, ricordati che devi essere tu a guadagnarti giorno per giorno un minuto in più;
  • A volte mostrare il proprio talento nel momento sbagliato potrebbe nuocere, pensaci bene prima di esporti totalmente, studia le persone e il momento;
  • Non parlare mai dei progetti non ufficiali del locale, non far trapelare nessuna notizia non ufficiale, non parlare mai dei prezzi concordati con gli artisti con chi non conosci;
  • Finchè il tuo nome non è sul manifesto stampato e incollato, non devi dire nulla della tua presenza alla serata;
  • Non parlare mai e dico mai a male dei tuoi colleghi soprattutto se sbagliano;
  • Se qualcuno sbaglia o se qualcosa non va, non dare mai la colpa a nessuno, ma cerca di difendere tutto lo staff, potresti sbagliare tu, e vedrai che i tuoi colleghi professionisti inventeranno scuse banali su problemi tecnici dove nessuno ha colpa, per salvarti il culo. (Quella del cretino che ha versato lo spumante sulla consolle ormai è vecchia ma sempre funzionale);
  • Se qualche volta vieni messo da parte, non fare il bambino imbronciato, cerca di capirne prima il motivo, spesso potrebbe essere anche la scarsa disponibilità di fondi, e valuta se la tua mancanza potrebbe essere notata, se così non fosse, impegnati a lasciare una bella impronta della tua presenza (in positivo).

Che tu riesca o meno ad entrare in uno staff, ricordati che non sempre si può entrare dalla porta, e che per entrare non bisogna proporre un prodotto uguale agli altri ma con prezzo inferiore, ma un prodotto migliore, magari allo stesso prezzo, ricordati che niente ti è dovuto, e che non si entra in uno staff dall’oggi al domani, ma facendo sacrifici, avere costanza, determinazione, e dimostrando di valere, è anche vero che è inutile perdere tempo quando non si ha proprio “nessunissima” possibilità, ma questo sta a te capirlo.

Advertisements
Condividi con i tuoi amici ;)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mi piace la musica, mi piace creare note, suoni ed armonie, amo combinare il tutto per sentirne il risultato e gioire così del mio operato. Non è detto che per essere bravi bisogna per forza essere dei geni, si può creare anche senza spartiti, quello che ci deve guidare è la nostra passione, che alimenta la creatività. Ogni strumento che sia una corda, un tasto, un disco, un pulsante può essere usato per creare un’opera, che sia una composizione, o un semplice passaggio fatto bene. Spero mi seguirai attraverso le righe di una cultura che non tutti sanno interpretare nel giusto verso, ma alla fine uscirà fuori solo chi sa muoversi seriamente. Ti do il benvenuto e spero che un giorno potrai dire a tutto il mondo che ti sarò stato utile in qualche modo. Il mio blog è rivolto a tutti, maschi e femmine, parlo al maschile e voglio quindi evitare futili ripetizioni del tipo “o/a” , “i/e” .

2 commenti

  • Claudio
    10 novembre 2014 at 15:50

    Ciao! Articolo molto interessante come il resto del blog! Soprattuto importanti le regole che bisogna rispettare se vuoi avere successo in questo campo! 😉

    • DarioPower
      13 novembre 2014 at 22:05

      Ciao Claudio ti ringrazio, ho fatto qualche piccolo esperimento intrufolandomi in diversi staff con varie mansioni, non solo quella del dj, ma ad ogni modo la regola principale è il rispetto e l’educazione, questi sono gli ingredienti fondamentali che aprono le porte ovunque si vada.
      Complimenti per il sito, mi piace molto, è molto aggiornato, e le classifiche sono dei punti di riferimento importanti, si vede che sotto c’è un duro lavoro alimentato dalla passione. Se posso esserti utile in qualsiasi modo ne sarei felice.
      Un abbraccio e un impocca al lupo!

LEAVE A COMMENT

Seguimi

Seguimi sui social, se sei social non fare il dissocial!

About me

Dario Power

Dario Power

Vola come un ape, pungi come una farfalla!

Ultimi commenti

Login / Iscriviti


Accedi con i tuoi social:
Non sei ancora iscritto?

Registrati

Rimarrai sempre aggiornato ogni volta che esce un articolo e avrai accesso a contenuti aggiuntivi sul mondo del djing.

Il Sondaggio Malvaggio Che ti mette a Disaggio!

Quale software di audio mixaggio usi

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.