Traktor Kontrol Z2 svelato dalla A alla Z2


Traktor Kontrol Z2. Tutte le funzioni disponibili in questo mixer digitale da usare sia come controller che come mixer analogico in “Direct Mode”.

I segreti del mixer digitale analogico traktor kontrol z2

Browsing e selezione brani

E’ possibile caricare la stessa canzone che suona in un deck nell’altro indipendentemente dalla posizione del cursore sul titolo, ad esempio se nel deck A sta suonando “Blue” e nel deck B hai caricato “Move tour body”, mentre la manopola browse punta tutt’altra canzone, basta tenere premuto il tasto SHIFT in combinazione con il tasto B situato sotto la manopola BROWSE. Nel caso avessi premuto A avresti caricato “Move tour body” nel deck A. Ad ogni modo se fai bene attenzione nel centro dei due tasti A e B c’è scritto LOAD DUPLICATE, questo serve a duplicare la traccia del deck opposto a quello premuto in combinazione con il tasto shift come spiegato sopra.

Se vuoi muoverti con la manopola BROWSE tra le cartelle, ti basta tenere premuto il tasto SHIFT e girare la manopola, in questo modo potrai selezionarti le cartelle navigando nella parte sinistra del browser (albero). Con il tasto SHIFT premuto se ti posizioni su una cartella e premi la manopola BROWSE potrai aprire/chiudere la cartella. Al rilascio di SHIFT navigherai nella sezione centrale del browser che contiene le tracce.

Per avere una visione più completa, premi il tasto BROWSE e si aprirà la modalità browser a pieno schermo, ripremendo il tasto BROWSE il layout ritornerà alla normalità.
Se premi la manopola BROWSE e giri contemporaneamente ti sposterai non più di una canzone alla volta, ma di dieci alla volta, la stessa cosa succede premendo SHIFT con BROWSE e ruotando, ti sposterai di dieci cartelle nella sezione di sinistra.

Gestione della traccia e punti cue

Puoi fare partire e stoppate le tue tracce senza alcun controller aggiuntivo, o altro elemento, prova a premere il tasto SHIFT assieme al tasto REL / INTL A oppure B, vedrai che in base al tasto che premi partirà il Deck, se hai premuto SHIFT e A partirà il Deck A, se lo riperderai, si fermerà.

Per navigare nella traccia che non dovrebbe essere quella master, tieni premuto SHIFT e gira la manopola del LOOP vedrai che piloterai la traccia tramite la rotellina del loop. Puoi impostare l’intensità di spostamento a priori tramite il valore dei loop riportato sul display sopra il cursore, che va da 1’32 a 32.

Se vuoi ritornare all’inizio della traccia indipendentemente dal punto cue iniziale tieni premuto SHIFT, premi e ruota verso destra la manopola del LOOP (encoder). Questo può servirti quando non hai nessun cue settato o vuoi settare il primo cue.

Per cancellare un punto cue settato in precedenza, tieni premuto SHIFT e premi il relativo tasto cue (da 1 a 4), vedrai che non si illuminerà più e ritornerà di nuovo disponibile. La stessa cosa si può fare per cancellare un loop memorizzato tra i punti cue.

Se tieni premuto SHIFT e uno dei 4 pulsanti che selezionano il deck (A,B,C,D), situati sopra i relativi pulsanti dei punti cue, da 1 a 4, potrai comandare i 4 pulsanti dei punti cue in modalità secondaria. Questa modalità può essere impostata tramite le preferenze del programma nella sezione relativa allo Z2. Quando il pulsantino che hai toccato lampeggerà, significa che sei in modalità secondaria, di solito continuano i punti cue, (1 equivale a 5, 2 a 6 e così via).
Per lavorare in “Secondary Mode” sui pulsanti cue (1-4) premi SHIFT e contemporaneamente i pulsanti relativi al deck sopra i pulsanti cue (C A – B D), per azionare la modalità secondaria, devi andare in Preferences > Z2 > Secondary cue

Per caricare il preascolto nei deck C,D premi SHIFT e il corrispondente tasto (A/C – B/D).

Loop ed effetti

Se hai impostato il tuo LOOP tieni premuto SHIFT e muovi la rotella del loop, vedrai che il range del loop contrassegnato con un colore diverso, di solito verde, si muoverà nel senso in cui muovi la rotellina (avanti o dietro).

Per selezionare un effetto, in base al banco che vuoi selezionare (1 o 2) tieni premuto SHIFT e gira la manopola FX del relativo banco, vedrai sullo schermo che dalla combo cambiano i nomi degli effetti. Un consiglio, metti pochi effetti preferiti, sceglili dal menu Preferences > Effects > FX Pre Selection.

Premendo SHIFT e un pulsante FX quello per selezionare gli effetti nel deck per intenderci, questo verrà selezionato nel deck di corrispondenza (C o D) per esempio se premi SHIFT e il tasto FX 1 del deck B, verrà selezionato l’effetto nel deck D .

Tempo e Sync

Se premi SHIFT vedrai FLUX lampeggiare a tempo della traccia questo funge da beat counter in base alla grid impostata sulla traccia.

Se tieni premuto SHIFT e premi a tempo il tasto FLUX, questo imposterà il tempo nella traccia corrente. Per impostare il tempo esatto, devi premere a tempo rispetto alla traccia. In pratica è la stessa funzione del software in cui vai su GRID e imposti il tempo tramite TAP.

Se premi SHIFT e contemporaneamente un tasto sync A o B tenendoli premuti entrambi per più di un secondo, questo ne copierà la griglia (Beat grid) nel deck opposto, quindi la canzone a cui premi il tasto sync, ne assumerà la stessa forma di quella opposta a livello di griglia.

Se tieni premuto SYNC per qualche secondo il deck in cui lo hai premuto verrà azzerato il pitch.

Settaggio delle preferenze

Traktor Kontrol z2 settings modePremi il tasto in alto a forma di ingranaggio “Setting Mode” e ruota la manopola LOOP SIZE per scegliere i parametri da settare (Timecode, Layout o Led Parameters) questi parametri possono essere usati secondo questo criterio:

Timecode Parameters

Gira la manopola LOOP(SIZE) sinistra, sul display sinistro ti apparirà tC, sul destro apparirà C_A, se vuoi calibrare il deck A gira la manopola sinistra in senso oriario di una tacca LOOP (SIZE), per calibrare il deck B dovrai premere LOOP (SIZE) destro e sul display ti apparirà C_B

Per invertire i Deck invece, sul display destro ti apparirà A_b, girando la manopola LOOP(SIZE) destra verranno invertiti i deck (comanderai il canale destro sul deck A) e ti apparirà sul display destro b_A, per ripristinare gira di nuovo la manopola finchè apparirà rES e quindi premi la manopola.

Per resettare tutti i cambi di configurazione quando sul display destro apparirà “rES” girando la moanopola LOOP (SIZE) destra, premila e verranno ripristinati tutti i valori allo stato iniziale.

Led Meter Parameters

In modalità setting mode, gira la manopola sinistra LOOP (SIZE) di una tacca finchè nel display sinistro non visualizzerai “LEd”, sul display verrà visualizzato “OUt” significa che lo spettrometro del display centrale funzionerà per l’uscita principale (Main Out), se sul display sinistro visualizzerai C_d significa che sullo spettrometro centrale visualizzerai il livello di uscita dei canali “C” e “D”.

Layout Parameters

Per cambiare il layout di TRAKTOR raffigurato in alto a sinistra nel programma, in modalità settings, sul display sinistro apparirà “LAY” sul display destro apparirà il numero del layout selezionato, per cambiarlo basta ruotare la manopola LOOP(SIZE) destra e il layout cambierà in base alle impostazioni dettate nelle preferenze del programma. Preferenes > Layout Manager

Direct mode e altro

Il tasto shift permette di bloccare i valori delle manopole GAIN, HI, MID, LOW e FILTER. Se ad esempio giri tutta la manopola FILTER a destra sentirai il suono che cambia di intensità, adesso tieni premuto il tasto SHIFT e riporta la manopola nel centro, non succede nulla, ma quando rilascerai il tasto SHIFT la musica ritornerà al valore della manopola, ovvero alla normalità. Questo serve per portare velocemente ad un punto preciso la manopola evitando di ruotarla in quel momento, ma facendolo a priori. Questo trucco, funziona sia in modalità Traktor che in modalità analogica.

Remix Deck

I tasti Cue (1-4) in modalità remix deck servono per attivare o disattivare il corrispondente Sample Slot.

In modalità Remix Deck, tieni premuto il pulsante DECK FOCUS (A,B,C o D) e ruota la manopola ENCODER quella del loop, ti apparirà sul display una lettera “c” seguita da (A, b, C, d o L) le prime quattro catturano la sorgente del deck relativo alla lettera, la L cattura il loop in esecuzione.

Tenendo premuto il tasto Deck focus i tasti sopra il primo punto cue, questi cattureranno il suono corrente del deck soprastante. Nella normalità C cattura il suono di A e D cattura il suono di B.

Per cambiare la modalità di cattura del suono bisogna tenere premuto il tasto del Deck focus di destinazione e girare la relativa manopola del Loop (Loop Size), sul display apparirà una sigla che sta ad indicare il deck da dove prelevare il suono corrente.
Per orientarsi è possibile vedere questa tabella tratta dal sito della Native Instruments.

Testo indicato nel display Sorgente da catturare
c_A Cattura dal deck A
c_b Cattura dal deck B
c_C Cattura dal deck C
c_d Cattura dal deck D
c_L Cattura dal Loop Recorder

Tenendo premuto SHIFT e uno dei 4 punti cue se non c’è niente caricato nello slot, verrà caricato il sample selezionato nel browser, se invece nello slot c’è un sample questo verrà svuotato, mentre se nello slot c’è un sample che sta girando, questo verrà stoppato.

Premendo uno dei quattro punti cue nella modalità secondaria (secondary mode) reinnesta il sample slot selezionato

Nella modalità secondaria (Secondary mode) se tieni premuto SHIFT e premi uno dei quattro punti cue, se non ci sono sample slot caricati questo carica nello slot quello selezionato nel browser, se è già caricato nello slot, lo ferma.

Advertisements
Condividi con i tuoi amici ;)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mi piace la musica, mi piace creare note, suoni ed armonie, amo combinare il tutto per sentirne il risultato e gioire così del mio operato. Non è detto che per essere bravi bisogna per forza essere dei geni, si può creare anche senza spartiti, quello che ci deve guidare è la nostra passione, che alimenta la creatività. Ogni strumento che sia una corda, un tasto, un disco, un pulsante può essere usato per creare un’opera, che sia una composizione, o un semplice passaggio fatto bene. Spero mi seguirai attraverso le righe di una cultura che non tutti sanno interpretare nel giusto verso, ma alla fine uscirà fuori solo chi sa muoversi seriamente. Ti do il benvenuto e spero che un giorno potrai dire a tutto il mondo che ti sarò stato utile in qualche modo. Il mio blog è rivolto a tutti, maschi e femmine, parlo al maschile e voglio quindi evitare futili ripetizioni del tipo “o/a” , “i/e” .

27 commenti

  • nicola
    30 aprile 2017 at 22:44

    ciao dario
    senza un account fb non posso più leggere il tuo forum?
    grazie

    • DarioPower
      3 maggio 2017 at 0:34

      Ciao Nicola, in questi giorni sbloccherò l’accesso, credo massimo per metà mese. Purtroppo Facebook è il mezzo di comunicazione di massa e lo uso per comunicare a tutti gli utenti quando esce un nuovo articolo o una news, quindi ha una buona importanza.
      Ritorna a controllare il mio blog in questi giorni e troverai l’accesso libero 😉

  • enzo
    28 novembre 2016 at 9:41

    ciao dario , grazie per le risposte. ho letto ora perche non ero in italia. allora ho capito che lo z2 a livello di effetti è un po scarso rispetto ai concorrenti . quindi ho cercato di settare al meglio tutti i parametri per riuscire ad avere almeno 2 effetti decenti . un effetto che a me piace molto è l echo e in traktor no c’è , sono cmq riuscito a riprodurlo settando al meglio il delay , non è proprio uguale ma cmq va bene. avrei un altra domanda , forse puoi aiutarmi. cercando un po in giro non ho trovato gan che. dunque io vorrei registrare i miei dj set e per avere una qualita audio decente l unico modo che ho trovato fin ora è quello di registrare separatamente il video e poi sovrapporlo, con un apposito programma tipo movie maker per esempio , alla registrazione del mix. pero ovviamente questa è una menata che ogni volta mi porta via un sacco di tempo per l editing e la sovrapposizione. per caso te sai se esiste un metodo diretto? tipo collegare una videocamera o il telefono all uscita boot dello z2? in modo da avere un video decente e anche la qualita dell audio che va direttamente dal mixer al apparecchio che registra? ti sarei veramente grato perche non riesco a trovare una soluzione semplice e poco dispendiosa. grazie

    • DarioPower
      28 novembre 2016 at 19:30

      Ciao Enzo, sei sulla strada giusta! Purtroppo l’unico modo per avere una resa audio eccezzionale è quella di affidarsi ad una scheda audio come quella del tuo z2 o del tuo computer, non potresti mai in nessun modo avere la stessa qualità audio dal microfono anche se esterno di una fotocamera, telefono e ogni strumento di registrazione video, quindi ogni volta devi fare la “menata” di unire il tutto.
      Attualmente questa è la soluzione più “professionale” e nello stesso tempo più economica.

  • enzo
    9 novembre 2016 at 20:49

    grazie…ci sono riuscito … è perfetto ma avrei un altra domanda , ma come mai gli effetti hanno un volume cosi basso? anche aumentando tutto a massimo mi sembrano davvero scarsi , a volte sono impercettibili , comunque rispetto al pioneer non c’è paragone. c’è modo di risolvere questa cosa?

    • DarioPower
      11 novembre 2016 at 2:09

      Ciao Enzo, mi fa piacere di esserti tornato utile.
      Non ho capito bene la storia degli effetti, ma soprattutto cosa hai aumentato. Tieni presente che ogni effetto è legato da un parametro che ne cambia la sua entità, e tieni presente che alcuni effetti hanno 3 tipi di parametri, mentre con lo z2 ne puoi controllare soltanto 2, magari il parametro mancante è settato al minimo in background su Traktor e magari non te ne sei accorto.
      Prova a controllare se è settato tutto in modo corretto.
      Un abbraccio.

  • enzo
    7 novembre 2016 at 16:39

    ciao , grazie per la guida , è veramente ottima e soddisfacente. volevo chiederti una cosa , vorrei lavorare con lo z2 usando un solo giradischi , ho visto che è possibile farlo ma non saprei come settare le impostazioni per le uscite audio e soprattutto come settare i parametri per poter controllare entrambi i deck dal mixer pur utilizzando un solo giradischi. potresti aiutarmi ? grazie

    • DarioPower
      8 novembre 2016 at 21:45

      Ciao Enzo grazie per gli apprezzamenti, per utilizzare un solo giradischi non c’è molto da configurare quindi devi procedere in questo modo:

      • Collega il giradischi al Deck A del tuo Z2
      • Imposta il Deck B come “Internal Playback” cliccando con il tasto sinistro sulla lettera B del deck, ti apparirà il menu a tendina che solitamente è impostato come “Scratch Control”.
      • Adesso carica una traccia nel deck B e falla partire come di norma
      • Carica una traccia nel deck A lavorala con il giradischi e fai il passaggio
      • Adesso suona solo il deck A quello del giradischi quindi andrai a duplicare la stessa traccia nel deck B dove caricandola semplicemente nel deck B oppure usando la funzione Duplicate con lo Z2 premendo Shift e B (il pulsantino che carica la traccia nel deck B del tuo Z2)
      • Andrai a fare quindi un swap passando velocemente dal deck A al deck B
      • Adesso suona solo il deck B e ti ritrovi nuovamente il deck A libero con cui caricarvi una nuova traccia e poterla lavorare

      E’ più semplice a farlo che a scriverlo e ci vuole un attimo nel fare il passaggio, ma l’unica accortezza che devi avere è che se lavori con il crossfader assiucrati che il volume del deck B sia sempe alzato quando fai lo swap, e inoltre l’EQ deve essere sempre in modalità flat (tutti i livelli al centro).
      In questo caso l’esempio era riferito se volessi collegare il tuo giradischi a sinistra, se vuoi collegarlo a destra quindi sul deck B devi fare la stessa procedura ma inverti il tutto.
      Per qualsiasi altro dubbio puoi scrivermi quando vuoi.
      Spero di esserti stato utile, fammi sapere.

  • nicola!
    27 dicembre 2015 at 18:35

    grazie mille!!!!!
    e auguroni anche a te e famiglia!!!
    non ho ancora avuto modo di testare quanto mi hai scritto!!
    ti do riscontro il prima possibile!!!

  • nicola
    29 novembre 2015 at 20:38

    Timecode Parameters non ho capito a cosa serva o meglio cosa siano
    si tratta solo di settare il canale nel lato in cui voglio ascoltarlo?
    REMIX DECK
    faccio domande stupide, come faccio a sapere quando sono in remix deck? chiedo questo perchè pensavo di usare il mixer in remix deck ma non trovo riscontro sulle tue spiegazioni.
    non mi appare la lettera C e non riesco a fare quello che scrivi.
    considera che i nomi tecnici ancora ancora non li mastico,…decfocus -endecoder- posso iimmaginare cosa siano ma non ne ho la certezza.
    ti ringrazio ancora per la pazienza e l’aiuto.
    grandissimo buona serata

    • DarioPower
      30 novembre 2015 at 11:50

      Ciao Nicola, il timecode è il sistema che collega un dispositivo tipo un cdj o un giradischi ad un computer, e come tutti i dispositivi ci sono dei parametri da impostare. Per maggiori informazioni ti posto il link dell articolo che parla del timecode:
      http://www.dariopower.it/timecode/
      Per quanto riguarda il discorso dei remix deck, per impostarli devi andare sulla lettera che raffigura il deck, il quadratino grigio situato in alto a destra di ciascun deck (A,B,C,D), clicca con il mouse di sopra e dal menu a tendina che ti appare, dovrai selezionare il tipo di deck con cui lavorare, nel tuo caso remix deck.
      Se non ti appare la lettera C, o meglio il deck C come credo di aver capito dalla tua domanda, prova ad andare nella sezione global, e imposta il layout in extended, vedrai che ti appariranno tutti e quattro i deck.
      Se vuoi avere maggiori informazioni su un termine specifico puoi usare il motore di ricerca interno al sito, in questi giorni ho aggiunto un glossario che spiega il significato dei termini con tanto di link alle fonti.
      Fammi sapere come procede e se hai risolto, un abbraccio, e buono studio 😉

      • nicola!
        20 dicembre 2015 at 16:16

        ciao dario!
        non mi faccio sentire da un pò 🙂 ho avuto impegni e sono stato un pò di tempo senza armeggiare

        • nicola!
          20 dicembre 2015 at 16:22

          non riesco a capire come utilizzare il remix deck-
          uso sempre il track deck perchè utilizzo 2 tracce e suono con quelle.
          mi sto divertendo a giocarci, però non ho avuto tempo per approfondire ulteriori aspetti ma con quello che ho imparato mi diverto,
          ti chiedo inoltre una precisazione.
          su ogni deck posso caricare 2 effetti esatto?
          cioè con con fx 1 o 2, se entrambi i tasti fx sono accesi sull 1 ho 2 effetti caricati sul deck A, esatto? invece se extrambi gli fx sono sul 2 significa che ho 2 effetti caricati sul B?
          (con lo shift li metto sul CeD)
          a me pare di avere capito questo ma praticamente non riesco a farlo, sento solo un effetto a deck,
          puoi aiutarmi
          grazie

          • DarioPower
            26 dicembre 2015 at 15:19

            Lo z2 è un pò limitato per la gestione dei remix deck. Comunque devi a priori caricare una traccia che sia compatibile con i remix deck, quindi vai nella parte destra del browser, spostati su All Remix Sets e carica una traccia nel deck, che avrai a priori impostato come Remix Deck, a questo punto fai partire tutto il remix deck dal tasto play del tuo controller o cdj, successivamente devi innescare il singolo banco premendo i pad del tuo Z2. Per ogni banco puoi cambiare massimo 16 sampler scorrendo per le pagine. Molte funzioni devi farle dal programma stesso in quanto come ho detto all’inizio lo Z2 nonostante sia un ottimo mixer, per i remix decks è abbastanza limitato.

            Per quanto riguarda gli effetti, la tua teoria è giusta, in questo caso non guardare il mixer, ma guarda il programma, soprattutto per vedere se è un problema di mappatura del mixer o un problema legato al programma. Quindi per provare fai questo test:
            – Seleziona per il deck A l’effetto Delay e metti tutte le impostazioni al 50%
            – Seleziona per il deck B l’effetto Beat Slicer e metti la prima manopola al 50% e le altre tre a zero
            – Clicca sul numero dell’effetto (ad esempio 1 clicca sul numero 1 dell’effetto) seleziona dal menu a tendina la voce Post Fader
            – Fai partire una traccia dal deck A e carica FX1 dovrai sentire l’effetto eco sulla traccia
            – Stoppa adesso la traccia per sicurezza e vedrai che l’effetto si protrae nel tempo nonostante la traccia sia ferma.
            – Adesso togli FX1 e innesca FX2 ripeti la stessa procedura che hai appena fatto con FX1
            – Adesso fai la stessa procedura con entrambi gli FX innescati
            – NOTA BENE assicurati che il tasto ON di ciascun effetto sia illuminato
            – Ripeti quindi adesso la stessa operazione per il DeckB

            Se tutto funziona, prova con i pulsanti del mixer per accertarti che il mixer risponda ai comandi del programma.
            Colgo l’occasione per augurarti buone feste, fammi sapere se tutto funziona.

  • nicola
    21 novembre 2015 at 19:35

    OGGI TI TARTASSO
    RIESCO AD AVERE PARECCHIO TEMPO PERCIò STO CERCANDO DI GUARDARE PIù COSE POSSIBILI,
    ESISTE UNA SORTA DI GUIDA AGLI EFFETTI O DEVO PROVARLI TUTTI? ALCUNI NON RIESCO QUASI A PERCEPIRLI AD ORECCHIO
    SAI DARMI QUALCHE CONSIGLIO.
    NON VORREI FERMARMI AI CLASSICI

    • DarioPower
      22 novembre 2015 at 13:56

      Esiste la guida Traktor che trovi nella documentazione del software stesso. Io ti consiglio pero di provarli singolarmente e con vari parametri, quindi devi spenderci un pò di tempo. Inoltre con i Macro FX hai la possibilità di combinarli tra di loro selezionando “Group” dal menu degli effetti.
      Io ti consiglio di sturiarli molto ma usarli poco, evitare di raggrupparli per combinare impiastri o usarli a casaccio, inoltre potresti selezionarti da 3 a 5 effetti massimo da usare, Traktor ti da la possibilità di selezionarli ed escludere gli altri per non andare in confusione. Personalmente consiglio di usarli poco e bene.

  • nicola
    21 novembre 2015 at 19:07

    PUOI DIRMI A COSA SERVE
    Per caricare il preascolto nei deck C,D premi SHIFT e il corrispondente tasto (A/C – B/D).
    NON RIESCO A CONTESTUALLIZARNE L’UTILIZZO
    GRAZIE ,,,,,COME SEMPRE
    PS TU SUONI DA QUALCHE PARTE?

    • DarioPower
      22 novembre 2015 at 13:45

      Il preascolto consiste nella possibilità di ascoltare il brano che ti stai preparando per metterlo successivamente nelle cuffie, quindi senti il brano successivo nelle cuffie solo tu, e non nelle casse. Ad esempio se nel Deck A gira una traccia che ascoltano tutti, prmendo il tasto “B” dello Z2, ascolterai in cuffie la traccia del deck B, questo ti permette di sistemartela bene in battuta e sinconismo per agganciarla alla traccia del Deck A che sta suonando.
      Per quando riguarda la tua domanda, questo è un utilizzo che si pratica quando si suona a 4 Deck (A,B,C,D) , in questo caso per ascoltare la traccia del deck D devi premere SHIFT + D e ne attiverai il preascolto. Se tieni semplicemente premuto SHIFT e si illumina il tasto B/D significa che il preascolto del Deck “D” è attivato, premi nuovamente SHIFT + D per disattivarlo.
      Si, suono in diversi locali e con diversi dj e personaggi famosi odierni, ho un bel curriculum 🙂 ovviamente è inutile dirti di vedere le foto su Instagram, ma se ti trovi dal cellulare di un tuo amico facci un salto: https://instagram.com/dariopowerdj/

  • nicola
    21 novembre 2015 at 17:13

    grandissimo!!! penso di avere spinto ed aperto qualsiasi finestra ma non il tasto centrale 🙂 i 2 pulsantini affianco che funzioni hanno???
    sui social…è così bisogna stare al passo coi tempi…ma a volte sembra si torni indietro pertanto evito di involvermi 🙂

    • DarioPower
      22 novembre 2015 at 13:36

      I tasti affianco hanno la funzione di Snap e Quantize. Lo Snap aggancia i punti cue al punto grid più prossimo, mentre Quantize serve per rendere un loop più omogeneo alla battuta, ovvero evita gli sforamenti temporali in quanto un loop non rispetta il pieno della battuta, detto terra terra fa andare bene a tempo il loop. Puoi leggere il seguente articolo per maggiori informazioni:
      http://www.dariopower.it/la-sezione-global/

  • nicola
    20 novembre 2015 at 22:15

    sto convertendo tutto in mp3 con Moo0 Audio Converter,,,,va a bomba ma ho un botto di musica 🙁 se va tutto bene finisco tra un mese 🙂
    non ho nessun social…. non li apprezzo o meglio non apprezzo l uso di cui molti ne fanno perciò me ne sono tirato fuori.

  • nicola
    13 novembre 2015 at 22:58

    mi hai salvato 🙂 stavo impazzendo perchè non ho grandi basi ma ho una grande passione per la musica.
    suono con i vinili da un paio di anni e per comodità ho provato ad acquistare lo z2….stavo già per pensare di avere fatto una cavolata perchè in inglese sarebbe stata dura imparare quello che mi hai insegnato in un paio d’ore!!!
    grande.
    ps avrei alcune cose da chiederti se sei disponibile
    grazie ancora

    • DarioPower
      14 novembre 2015 at 1:32

      Ciao Nicola, figurati, è sempre un piacere per me aiutare chi ne ha bisogno. Lo Z2 era un mixer cui nessuno ci aveva scommesso, adesso è diventato un prodotto di punta usato dai migliori turntablist, anche io quando l’avevo acquistato pensavo fossero soldi spesi male, poi studiandolo meglio ho capito che era un bel gioiellino 🙂
      Ho pensato proprio di scrivere questo e altri articoli in italiano per dare la possibilità a chi è veramente motivato ad imparare sul serio, tutto si muove dalla mia passione e spero che tutti facciate lo stesso.
      Puoi chiedere tutto quello che vuoi quando vuoi, sono sempre disponibile, spero di risentirti presto.

      • nicola
        16 novembre 2015 at 23:00

        ciao e scusa se rispondo solo ora ma purtroppo la mia passione spesso deve essere messa in seconda piano….
        avrei alcune cose da chiederti ma ti chiedo se eventualmente potessi contattarti in privato magari telefonicamente per spiegarti le mie lacune…che purtroppo sono tante….
        cq con le dritte che mi hai dato sto già iniziando a divertirmi ma purtroppo ho alcune mancanze che mi bloccano.
        in primis
        i formati delle canzoni “File Windows Media Audio (.wma) ” saltano
        invece i ” VLC media file (.mp3) (.mp3)” si sentono
        immagino sia una domanda stupida perchè il formatao wma sarà un formato del cavolo….
        è cosi?

        • DarioPower
          18 novembre 2015 at 23:54

          Tranquillo non ci sono problemi. Se vuoi contattarmi in alto a destra sul mio blog ci sono tutti i miei contatti social, puoi usarli per contattamri quando vuoi.
          Per quanto riguarda i files che stai usando non vanno bene per i software di audio mixaggio, ma bensì lo standard è il famigerato mp3 quindi la difficoltà stà più che altro nel convertirli.
          Spero di sentirti presto, e ti lascio un buon lavoro di conversione 🙂

          • nicola
            20 novembre 2015 at 23:09

            cosa intendi per
            Premi il tasto in alto “Setting Mode” – non riesco a trovarlo.
            è il menu principale “Preference”
            sono bloccato al settaggio
            grazie ….ce la posso fare hiihihiih

          • DarioPower
            21 novembre 2015 at 14:50

            Per semplificare di più la comprensione ho messo un immagine sopra che raffigura il tasto centrale a forma d’ingranaggio che stai cercando.
            Il menu principale “Preferences” lo trovi su traktor in alto alla tua destra che è raffigurato da un icona a forma d’ingranaggio.
            Vai tranquillo puoi chiedermi quello che vuoi, so che in alcuni casi non è facile, e soprattutto non è facile riuscire a trasmettere le giuste indicazioni a distanza, ed è anche grazie alle tue indicazioni che posso apportare miglioria ai miei articoli per il bene della comunità.
            Ti stimo molto sul fatto che tu non sia connesso a nessun social network perchè al giorno d’oggi rappresenta una forma di droga indiretta, ma d’altro canto oggi bisogna anche andare al passo coi tempi, è una prerogativa che molti settori richiedono.
            Spero di esserti stato utile, fammi sapere se hai risolto, ti lascio un buon fine settimana

LEAVE A COMMENT

Seguimi

Seguimi sui social, se sei social non fare il dissocial!


Iscriviti al periodo di prova gratuito di Amazon Prime video che ti permette di guardare film e serie TV in streaming su PrimeVideo.com, incluse le serie TV di successo come American Gods, The Grand Tour e The Man in The High Castle.

Condividi l’articolo

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

About me

Dario Power

Dario Power

Vola come un ape, pungi come una farfalla!

News

Ultimi commenti

Login / Iscriviti


Accedi con i tuoi social:
Non sei ancora iscritto?

Registrati

Rimarrai sempre aggiornato ogni volta che esce un articolo e avrai accesso a contenuti aggiuntivi sul mondo del djing.

Il Sondaggio Malvaggio Che ti mette a Disaggio!

Quale città offre più opportunità di successo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.