Si riferisce alla mandata ausiliaria di un segnale su un canale del mixer o DAW. Nella mandata Post Fader il prelievo del segnale avviene a valle del circuito del fader quindi l’entità del segnale inviato è condizionata dal volume del fader, o meglio aumentando o diminuendo il volume del canale, di conseguenza il volume del segnale inviato cambierà con esso.

Nella mandata Post Fader serve a riprodurre artificialmente un ambiente virtuale su cui collocare il nostro segnale originale conferendone la maggiore naturalezza possibile sul risultato finale rapportato quindi all’entità del volume del segnale originale.

Le mandate Post Fader sono molto usate per i segnali ad effettistica come nel caso dei riverberi e delay, e in ambito del djing vengono usati proprio come riferimento agli effetti.

Looks like you have blocked notifications!