Backup playlist in Traktor

Fare un backup delle playlist su Traktor

Fare il backup di una o più playlist su Traktor è un operazione facilissima che richiede meno di mezzo minuto per playlist. Purtroppo questa operazione è fondamentale, perchè innanzitutto è necessaria qualora tu dovessi fare un backup totale per reinstallare Traktor o per passare ad un altro computer, perchè come abbiamo visto in questo articolo, la procedura di imporazione del file collection.nml potrebbe bloccarsi e quindi è necessario fare tutto a mano, e se non hai i backup delle playlist, sei rovinato. In secondo luogo, credo che un backup del genere bisognerebbe farlo almeno un giorno prima di esibirsi, soprattutto se si fanno molti cambiamenti alle playlist, perchè potresti dover suonare con un altro computer e quindi importarti le playlists, oppure il tuo Traktor potrebbe azzerarsi all’ultimo minuto e se hai il backup, in poco tempo potresti salvare la situazione in calcio d’angolo, come vedremo fra qualche articolo.
Tu ridici su adesso, che poi quando succede vorrei vedere la tua faccia che dice: “avessi ascoltato quel deficente che scrive sul djing là, quel blog di musica o come si chiama lui 😆 “.

Backup Playlist Traktor procedimento

Il procedimento è facile e veloce, ma ti faccio vedere come farlo in modo ancora più veloce e meno snervante, soprattutto per chi deve gestire più playlists.

esportare playlistDa Traktor vai sulla tua playlist e cliccaci con il tasto destro, dal menu contestuale scegli quindi “Export Playlist” come in figura.

finestra esportazione playlsit

Adesso ti si apre una finestra, e qui devi prendere delle accortezze:

  • Playlist Title – Non cambiare questo nome, devi camminare sempre con questo nome, altrimenti rischi di creare un cumulo di playlist uguali di cui nemmeno tu ne usciresti più a capo.
  • Destination – Non uscire mai dalla cartella di default, ovvero Documenti / Documents, in quella posizione crea una cartella del tipo “Backup Playlist” e mettici le tue playlists, di default, Traktor esporta le tue playlists nei documenti, quindi ciò significa che se vuoi salvare i tuoi backup delle playlists su una cartella del desktop, dovrai ogni volta avviare una procedura macchinosa che consiste nell’andare indietro fino al desktop e poi richiamare la cartella, mentre come da me spiegato, da documenti, ti basta solo salire di un livello e salvarvi i file, ad operazione di backup puoi spostare la cartella dove vuoi. Tieni inoltre presente che se hai tante playlists da esportare questo lavoro ti accorcia la tempistica di parecchio.
    Quindi dalla finestrina sopra raffigurata, cliccando sul tasto a fianco il percorso “Destination“, ti si apre una finestra come raffigurata quà sotto, dovrai crearti una nuova directory, selezionarla e premere il tasto “choose“.
  • Export Format – Non ha grande importanza, di default va bene NML, mentre M3u è indicato per altri scopi che ne richiedono questo formato, siti di audio streaming che richiedono le playlists o per far capire ad un dispositivo mobile (tipo pennetta usb) la sequenza dei brani da suonare.
  • Export Options – Questa opzione se selezionata ti copia le tracce nella directory designata nel campo “Destination” (vedi punto 2). Qui devi agire in modo incrociato, ovvero una volta ti crei un backup senza sbarrare questa casella e quindi andrai a creare un semplice file da salvare nel tuo computer, mentre la volta successiva andrai a crearti un backup sbarrando questa casella dove a fine operazione copierai il tutto su un hard disk esterno. Questo serve per avere un backup della sola playlist sul tuo computer in modo tale che se si azzera Traktor puoi recuperare il tutto solo da quel file, mentre sul tuo hard disk esterno, andrai ad inserire il file e le tracce della playlists, in modo tal che se non parte il computer o se tutto va male, non perdi la libreria.

cartella documenti

Questa è la cartella documenti, ho creato una sotto cartella “Backup Playlists” e ci ho messo tutti i miei files nml delle playlist.

Ripristinare le playlist

importDa Traktor vai nella sezione Browser di sinistra sulla cartella “Playlists“, cliccaci con il tasto destro, dal menu contestuale scegli “Import Playlist“. Da qui ti ritroverai la cartella dei documenti quindi scegli il percorso in cui hai salvato il file .nml della relativa playlist e scegli il file.
Ti uscirà adesso una finestra che ti chiede come vuoi gestire i tag delle playlists, dovrai scegliere “Playlist” successivamente confermare il nome della playlist da un’altra finestra che ti appare e quindi ti ritroverai nel browser la tua playlist importata.

Manutenzione Playlist

Quando andrai a salvare le tue playlists nel tuo hard disk esterno, con tanto di tracce incorporate, come già spiegato prima, ti ritroverai il file nml e l’elenco delle tracce nella cartella, ma spesso le playlists vengono modificate, il che significa che se aggiungi una traccia va bene, ma se la cancelli, rimane ancora nel tuo hard disk (nelle procedure di norma), o comunque anche per distrazione cancellando una traccia dalla playlist, si dimentica di cancellarla dall’hard disk, quindi potresti trovarti con tracce inutili, o cartelle pesantissime. Per ovviare ciò non devi fare una grossa operazione, ti basta semplicemente cancellare tutto il contenuto all’interno della cartella ed esportare nuovamente la playlist con tracce e file nml . Un backup della cartella sarebbe consigliato prima di cancellarla.

L’immagine di copertina è stata presa dal sito della Native Instruments

Advertisements
Condividi con i tuoi amici ;)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
DarioPower

About DarioPower

Mi piace la musica, mi piace creare note, suoni ed armonie, amo combinare il tutto per sentirne il risultato e gioire così del mio operato. Non è detto che per essere bravi bisogna per forza essere dei geni, si può creare anche senza spartiti, quello che ci deve guidare è la nostra passione, che alimenta la creatività. Ogni strumento che sia una corda, un tasto, un disco, un pulsante può essere usato per creare un’opera, che sia una composizione, o un semplice passaggio fatto bene. Spero mi seguirai attraverso le righe di una cultura che non tutti sanno interpretare nel giusto verso, ma alla fine uscirà fuori solo chi sa muoversi seriamente. Ti do il benvenuto e spero che un giorno potrai dire a tutto il mondo che ti sarò stato utile in qualche modo. Il mio blog è rivolto a tutti, maschi e femmine, parlo al maschile e voglio quindi evitare futili ripetizioni del tipo “o/a” , “i/e” .

One thought on “Backup playlist in Traktor

  1. Ancora un grazie a DarioPower per il suo lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>