Benvenuto nel mio sito, iscriviti tramite mail o notifiche per rimanere sempre aggiornato sulle novità che proporrò in quest'anno

Il momento della Sconfitta

La sconfitta. Mai fermarsi nemmeno davanti un rifiuto

Oggi mi è arrivata la comunicazione che la mia candidatura ad un importante contest per dj è stata rifiutata. Cavolo, ci sono rimasto male. Poche persone sanno quanto impegno ci ho messo nel preparami, nell’organizzare tutto alla perfezione, nel fare un lavoro impeccabile. Ci ho creduto a tal punto di darmi per vincente già dall’inizio. 😉
Tornando alla realtà ho iniziato a trovare delle giustificazioni che concernevano il mio rifiuto, magari sono state le mie due dita rotte, o magari è stata la scelta azzardosa del genere musicale che proponevo. Ho quindi fatto vedere il mio materiale ad amici e conoscenti, esperti e non, per sentirmi dire “si, sei bravo, secondo me non sei passato perché…

Ad un certo punto volevo scrivere un nuovo articolo per il mio blog, ma mi sono fermato a riflettere e ho capito che stavo andando contro i miei principi, contro tutto quello che ho scritto qui. Pensiamoci bene, un rifiuto è un rifiuto e basta, tanti professionisti sono cresciuti a suon di rifiuti, è quello che ci aiuta a crescere. Purtroppo un rifiuto fatto ad un professionista non è che sia una cosa tanto bella, ma pensa che Charlie Chaplin partecipò ad un concorso come sosia di se stesso arrivando solamente terzo, beh, un bel traguardo. Un rifiuto è un rifiuto, perché ti sei messo in gioco e c’è stato qualcuno autorizzato a giudicarti, competente o meno che ha preso la decisione di scartarti, quindi sei stato respinto senza nessuna giustificazione.

E’ inutile trovare giustificazioni ogni volta che qualcuno ci dice che non andiamo bene, che non siamo riusciti ad animare una festa, che abbiamo fatto fiasco e via dicendo, le sconfitte aiutano a migliorare e non a buttarci giù, le sconfitte le hanno avute tutti, dai miti attuali agli eterni sconfitti.
Ti diranno tutti che potevi andare bene ma… o che non devi smettere di provare, o comunque si complimenteranno, ma alla fine quello che conta è il risultato.
Una sconfitta deve aiutare a farti crescere e a farti diventare più forte. Con questo post voglio dirti che qualsiasi sia stata la tua sconfitta non devi mollare, devi continuare a credere in te stesso senza trovare nessuna giustificazione, ma soltanto trovare un altra strada per metterti in gioco e diventare un vincente, e vedrai che prima o poi vincerai, vinceremo. Non sempre le cose vanno per il verso giusto, ma chi ti dice che le cose stanno andando male perché andando bene potevano andare peggio? Per la serie non tutti i mali vengono per nuocere, la vittoria potrebbe averti nuociuto, o il male che ti è stato fatto avrebbe potuto farti bene, ma in ogni caso, come dice un vecchio disco, “arriva arriva quello che deve arrivare”, e se il successo deve arrivare, prima o poi arriverà, in bocca al lupo!

Condividi con i tuoi amici ;)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

0 responses on "Il momento della Sconfitta"

Leave a Message

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

DarioPower.it©. All rights reserved. E' vietata la pubblicazione del contenuto anche parziale senza il consenso dell'autore.