Benvenuto nel mio sito, iscriviti tramite mail o notifiche per rimanere sempre aggiornato sulle novità che proporrò in quest'anno

Phase la nuova era del Djing

Phase è una nuova tencologia brevettata di prim’ordine composta da un telecomando da applicare sul disco come se fosse un classico marker, ogni giradischi deve avere il suo Remote applicato sul disco e di un ricevitore che comunica con il software impostato come di norma per lavorare in DVS.

Il Remote Phase tramite il movimento del disco acquisisce delle informazioni sulla rotazione del giradischi il quale invia al ricevitore tali informazioni, le elabora e le trasmette alla configurazione DVS quale il tuo mixer digitale o scheda audio, in questo caso viene semplicemente trasformato il timecode in un sistema di comunicazione wireless che evita l’uso della puntina che ha il compito di raccogliere le informazioni ed inviarle al software.

Phase come funziona

collegamenti phase

Phase è stato progettato per funzionare con ciascun software quindi è possibile connetterlo liberamente a ciascun sistema configurato per il DVS, il che significa che se hai un software di audio mixaggio, Phase non funziona se non hai acquisito eventuale licenza DVS o comunque deve funzionare come di norma per il DVS quindi è necessario avere tutto l’occorrente per praticare il DVS come di norma software con eventuale licenza, mixer/scheda ma non occorrono in questo caso i vinili di controllo.

In primo luogo è necessario collegare i Remote su ciascun vinile, dove verranno posizionati sul piolo centrale, questi sono dotati di banda adesiva che aderiranno perfettamente al disco, mentre il dock va collegato al mixer digitale sull’ingresso LINE (o alla scheda audio nell’ingresso IN o Input del canale A e B), quindi le uscite del dock per ciascun canale vanno collegate alle entrate del mixer come se stessi collegando due semplici CDJ. I giradischi puoi anche non collegarli…  😆
Il collegamento in pratica non è tanto difficile perchè i cavi dei giradischi sono sostituiti dai cavi del dock, quindi devi collegare i cavi del dock dove colleghi i cavi dei giradischi di norma per suonare in DVS.

Fai bene attenzione che il Phase non sostiuisce la scheda audio, questo significa che se non hai una scheda audio per il timecode devi acquistarne una, o comunque usare un mixer che abbia una scheda audio digitale.

Remote

Phase Remote telecomando

I Remote, sono i telecomandi che si attaccano al disco tramite una striscia adesiva, comunicano il codice alla centralina tramite un sensore ad alta precisione che garantisce un miglior risultato rispetto al DVS in uso, la comunicazione avviene tramite wireless, i Remote sono alimentati a batteria ricaricabile nella stazione apposita Dock. Il Remote va infilato nel piolo del giradischi, quindi attaccato di conseguenza al disco che ne diventa un blocco unico estraibile come un disco normale, è dotato di una striscia luminosa a led che fa da marker sul tuo vinile per i punti cue.

Dock

phase dock station ricarica

Il Dock è la stazione che va collega al mixer digitale o alla scheda audio, va alimentata tramite un cavo USB. Il Dock raccoglie il segnale dei remote, comunica con il sistema DVS per l’interscambio del segnale timecode, gestisce il segnale codificato secondo un algoritmo standardizzato e lo spedisce al mixer/scheda tramite collegamenti RCA, quindi dotato di due uscite RCA da collegare tramite cavo RCA/RCA maschio/maschio (il classico cavo dei cdj) nell’ingresso LINE del mixer. Il Dock ha anche il compito di ricaricare i Remote in quanto questi sono dotati di batteria (con durata di 12 ore) quindi vi sono due alloggi in cui vanno posti i Remote con tanto di led sulla parte bassa che ne indica lo stato della carica di entrambi.
Il Dock ha piccole dimensioni quindi non hai difficoltà nel trasportarlo o inserirlo in un setup, è di manifattura robusta quindi molto resistente.

Phase Pro / Contro

 Pro:

  • Elimina il lavoro dovuto alla calibrazione del braccetto e della puntina e tutte le varie accortezze quali pulizia, manutenzione ecc…
  • Hai un segnale più stabile in quanto non c’è un elemento meccanico che si muove e quindi una puntina che salta
  • Elimina i problemi delle vibrazioni in consolle
  • Elimina i problemi di calibrazione del segnale timecode (che è una bella rogna soprattutto per gli utenti Serato)
  • Segnale timecode perfetto ed impeccabile senza nessun tipo di problema
  • Latenza molto più bassa (ma non pari a zero come dicono tanti, la latenza zero non esiste!)
  • Se il sistema va in porto, potrebbero essere prodotti giradischi senza braccetto tipo il Rante Twelve il che significa che diminuirebbe drasticamente il costo di un giradischi (o per lo meno dovrebbe. Maledetto business!)

Contro:

  • Non hai la funzione del needle search ovvero non puoi spostarti con la puntina da un punto all’altro del disco, ma puoi lavorare solo in modalità Relative
  • Il Remote è dotato di batterie, il che significa che hanno un’autonomia da gestire
  • I Remote hanno una striscia adesiva che si attacca al disco, se lo stacchi e lo attacchi di continuo anche per ricaricarlo questa striscia si indebolisce quindi devi lavorarci su per sostituirla
  • Costo. Ancora non si sa il costo, ma sinceramente il Phase lo interpreto come l’elemento che dovrebbe sostituire le puntine quindi se il costo supera un paio di puntine professionali già il gioco non inizia a valere la candela
  • Hai un elemento in più da collegare al tuo setup quindi devi prendere in carico un altra alimentazione e tutto il resto
  • Devi accedere al mixer, quindi se vai in un club che ha già la sua attrezzatura installata, dovrai collegarvi il Dock al mixer, quindi ulteriori problemi di cambio consolle, ma è lo stesso problema per chi ha una scheda audio da montare
  • Lavora con un segnale wireless che non è ovviamente la stessa cosa in termini di affidabilità di un cavo collegato alla sorgente
  • Impegna un ingresso, il che significa che se ad un canale vuoi collegare anche i tuoi giradischi e il Phase, devi avere obbligatoriamente un ingresso LINE dedicato al Phase e successivamente un ingresso LINE/PHONO per il tuo giradischi

Le immagini sono state fornite da Phase, questo è un video dimostrativo.

Diventerà Phase la nuova rivoluzione del djing?

Condividi con i tuoi amici ;)
  • 42
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

1 responses on "Phase la nuova era del Djing"

  1. Tutto molto bello ma … se i Vinili sono tornati alla grande, siamo sicuri che sostituire le PUNTINE sia una mossa che accolga consensi?
    Sono un po’ scettico e lo sono ancor di più leggendo i PRO e I CONTRO.




    0



    0

Leave a Message

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

DarioPower.it©. All rights reserved. E' vietata la pubblicazione del contenuto anche parziale senza il consenso dell'autore.