In questo articolo voglio parlarti degli stand per dj ovvero le dj stand per consolle, premettendo che il termine “consolle” è un termine errato e sostituito dal termine “console”, ma erroneamente ho iniziato con questa nomenclatura che porterò ignorantemente fino alla fine di questo blog.

Di seguito voglio elencare diverse tipologie di dj stand consolle, espressi sotto forma di tavolini che prenderò in esame secondo alcune caratteristiche, quali, la facilità di trasporto, l’affidabilità, la stabilità, la versatilità, e la facilità nel montaggio, per poi finire a rapportarla in base al tuo setup e come migliorare i suoi punti deboli.

Tieni presente che sono stato sempre un tipo in cui nel sedersi su un banale tavolo che “traballava” nella sua instabilità, cercavo sempre di mettere un qualcosa sotto la parte del piede più corto che lo faceva sbilanciare, quale un foglio di carta piegato a quattro, un bigliettino, un fazzoletto, un cd e tutto quello che potesse fare da supporto, quando poi ho scoperto che alla Brico vendevano delle “zeppe” in plastica che risolvevano il problema, in fondo, chi di noi non ha una zeppa a portata di mano per risolvere il problema?

Detto questo la funzione del tavolino per dj è quella di sorreggere una consolle e tutto ciò che serve per farla funzionare, spesso si sceglie una dj stand per la sua estetica, per la sua imponenza, per la sua immagine, anche se spesso si rischia di fare la scelta sbagliata, bando alle ciancie andiamo avanti.

Cavalletto ad "X"

Cavalletto ad "X"

dj console stand X

Questo è la prima tipologia di supporto usata dai dj, oltre ai tavoli forniti dai locali veniva usato questo supporto che nativamente è stato costuito per le tastiere, il pregio di questo tavolino è la stabilità, avenvo una struttura ad X non ti consente di far traballare la tua consolle, per questo molti dj la preferivano per i giradischi visto che un piccolo moivmento poteva far ballare la porpria puntina, è un supporto altresi abbastnza facile da trasportare visto che occupa pochissimo spazio, come facilissimo da montare, basta un solo gesto è lo stand è pronto.

Tuttavia il primo difetto che ci viene da notare alla sua apertura è il vincolo alle dimensioni in lunghezza della conosolle, ovvero, piu è larga la consolle, piu lo stand deve essere aperto tanto e di conseguenza bassato, più la consolle è stretta piu lo stand viene aperto in modo piu stretto e di conseguenza piu altro, quindi la sua apertura è proporzionale alla lunghezza della consolle.

Sostanzialmente non ci sarebbero grossi problemi per risolvere questo difetto, per una consolle dalle dimensioni molto larghe, basta accoppiare un secondo stand e avvicinarlo assime all’altro aprendolo in modo tale da raggiungere la propria altezza desiderata, nel caso di un controller dalle dimensioni piu piccole, basta creare una base anceh in legno (resistente) dalle dimensioni maggiori della nostra consolle per regolarsi in base all’apertura dello stand, in questo caso è molto imporntate ancorare bene la base in legno allo stand con una fibbia da viaggio, anceh se le basi in gomma dello stand e della consolle non premetterebbero dei grossi spostamenti.

Il secondo difetto che emerge è quello della versatilità, questo stand purtroppo non può essere posizionato su tutte le superfici, ma deve essere posizionato per forza sopra una superficie piano, e spesso può essere usato su un palco o su un pavimento.

Ultimo difetto che possiamo vedere è l’affidabilità, questo stand se urtato lateramente, è molto affidabile e difficilmente potrebbe spostarsi, ma se urtato davanti o di dietro è molto facile che si sbilanci in quanto la base è molto debole, per ovviare a questo porblema, basta ancorare al base al suolo chiamando una ditta di muratura che provvede a saldare la base al suolo, o in alternativa, puoi semplicmente mettere un peso sui ciascuni piede dello stand, potresti mettere dei pesi per palestra o presi da una home gym, oppure ancora meglio dei sacchetti pieni di sabbia che trovi anche in vendita o puoi costruirti da te.

Questo tipo di stand posso consigliarlo per i lettori cdj con un flight case unico come anche una consolle composta da giradischi e possibilmente in un flight case unico, ovviamente ci sono tanti modelli in vendita, ma in questo caso è molto importnate sceglire un modello di ottima manifattura e professionale. Se vuoi usarla per il tuo controller risparmiando qualceh soldino puoi usarla magggiomrente a casa optando per un modello di scarsa manifattura.

Stand ripiegabile

Stand ripiegabile

dj stand console ripiegabile

Questo tipo di stand viene usato maggiormente per le tastiere vista la sua natura può essere allungato e regolato a piacimento, ovviamente può essere adattato anche per l’uso di una consolle.

Il pregio principale di questo tipo di stand è la versatilità, puoi usarlo su tutti i piani e su tutte le superfici, che sia un piano con un dislivello ma anche sugli asfalti più tortuosi, basta solo regolare bene le manopole, non c’è bisogno di altro.

Per secondo ha una buona flessibilità si richiude in pochi secondi, e se regolato in modo tale da non dover adattare le misure al trasporto, bastano pochi secondi per richiuderlo, ovvero se quando lo monti devi regolarlo e quando lo smonti devi adattarlo il tempo si prolunga.

Un buon pregio è dovuto dall’affidabilità, essendo una struttura che rappresenta la costruzione di un tavolo, riesce bene a resistere ai piccoli urti frontali, e piccolissime spinte.

Passiamo ai difetti, prima di tutto, voglio precisare che non tutti i dj stand di questo genere sono uguali, tutto dipende dalla manifattura, che ovviamente è determinato dal costo, più lo stand è costoso, più è stabile e robusto, ad ogni modo prendiamo in esame uno stand di ottima manifattura dal costo di più di 100 euro, che purtroppo non ha una completa stabilità, resta pur sempre un tavolino abbastanza traballante, e piu peso si mette, piu la possibilità di oscillare è maggiore.

E’ possibile aumentare la stabilita di questo tavolino in modo molto rude e difficile, basta mettere due pezzi di legno o qualsiasi cosa che sia un tubo orizzontale tra un piede latrare e l’altro anche ancorandolo momentaneamente con una fascetta, la modifica potrebbe essere fatta anche in modo definitivo con dei tubi saldati appositamente, ma credo che un lavoro fatto bene da un fabbro non varrebbe il valore del tavolino.

Ultima possibilità di aumentare la stabilità di questo stand è quello di ancorarlo a qualsiasi cosa di stabile, un gazebo, una ringhiera una qualsisia cosa usando una corda, una fascetta o altro, ma questo è un fondamenta che si può fare con tutti gli stand.

Reputo adatto questo stand per controller anche fino alla fascia professionale, e lettori cdj con flight case unico, meno indicato per i giradischi.

Stand a Ragno

Stand a ragno

dj stand console ragno

Questo tipo di stand vanta tante qualità molto interessanti legati alla sua robustezza nella costruzione, nel trasporto e nell’uso, ideato per sorreggere mixer gestionali grandi e pesanti come i mixer da palco, può essere adattato in varie misure per sorreggere anche casse spia, grazie asi suoi gommini, se ancorate bene non cadono a terra, e ovviamente per uso djing.

Come avrai già potuto capire, il pregio di questo dj stand sta nella facilità di trasporto, basta richiuderlo ed entrerebbe in una qualsiasi parte senza ingombrare nulla.

Questo supporto è altresì ripiegabile facilmente e abbastanza velocemente, è molto stabile, la sua costruzione è davvero robusta, studiata per sostenere grossi carichi, anche se non ha il massimo dell’affidabilità, come stabilità invece il discorso è diverso visto che le gambe si possono aprire quanto si vuole e se messe leggermente piu larghe rispetto alle dimensioni che occupano la base della consolle si avrà il massimo della stabilità.

Tuttavia avendo una discreta versatilità, può essere montato su piani orizzontali lisci, e volendo anche qualche su piano leggermente ostile come l’erbetta ma con alcuni adattamenti (qualche tavoletta sotto i piedi sarebbero l’ideale).

Questo supporto può essere migliorato mettendo dei rinforzi tra un piede e l’altro, e ancorato come nel caso dei supporti ripiegabili.

Questo supporto potrebbe andare bene per le consolle formate da lettori cdj con flight case unico, non sarebbe male con i giradischi, ma lo sceglierei solo se avessi problemi di trasporto, fermo restando che se non si ha un flight case unico, si ha bisogno di un pioan legno da mettere sullo stand per essere usato come piano di appoggio per i giradischi e tutto il resto.

Tavoli per DJ

Tavoli per DJ

Stand tavolo dj

Gli stand a Z sono delle semplici impalcature a forma di “Z” che possono ospitare tastiere e consolle, in questo caso vengono fornite solo le impalcature e bisogna completarle con il listello o tavola legno, ma se hai un flight case ti risparmieresti un inutile piano d’appoggio.

Gli stand a tavolo sono degli stand a Z con incluso il pianale, hanno le stesse caratteristiche degli stand a Z perché sono stati costruiti con la stessa architettura, ma vengono usati da chi non ha un flight case maggiormente.

Questi stand sono dei veri e propri tavoli, hanno un’ottima affidabilità, in quanto sono bene ancorati a terra, hanno anche un ottima stabilità, non è perfetta, ma quasi, tuttavia passiamo alle note dolenti.

Come puoi capire non sono indicati per tutti i tipi di terreni, ma volendo si possono adattare mettendo qualcosa di sotto (listelli in legno o scaglie di pietre/mattoni), alcuni modelli hanno dei piedini che consentono di essere regolati in modo minimale.

La caratteristica della trasportabilità varia da modello a modello, molti modelli sono facilmente ripiegabili, mentre altri vanno smontati come un impalcatura da imbianchino unendoli tramite viti e bulloni, questo può richiedere anche piu di dieci minuti, e per un dj ambulante possono essere tanti, altri invece si richiudono in se stessi quindi con meno di un minuto lo apri e lo regoli. Tutto dipende da come è stato progettato lo stand. La stessa cosa vale per quando viene messo nel mezzo di trasporto, uno stand richiedibile potrebbe occupare tanto spazio, mentre uno stand che viene smontato occupa giusto lo spazio del pianale.

Questi stand si classificano quindi in tavoli pieghevoli, che hanno un corpo unico ripiegabile e supporti in metallo con piu componenti da montare (impalcatura e pianale).

Altro neo di questo stand è il peso, la sua struttura affidabile lo rende molto pesante.

Questo stand può essere reso perfetto! Ti basta creare un sistema ad X con un supporto fatto da un fabbro che prende entrambi i piedi e il tuo stand è perfetto nella stabilità, hai cosi l’unione tra uno stand ad “X” e un tavolo, tuttavia compromettendo la facilità di montaggio (devi fare un passaggio in piu) ma migliorando la stabilità, anche se metti un rialzo sotto un lato del tavolino questo non si sbilancia totalmente.

cavalletto con X

Esiste attualmente uno stand a Z costruito in questo modo ovvero con un supportino ad X che tuttavia è molto limitato sia in larghezza (limitazione poco rilevante) ma molto nel peso, si tratta di uno stand che può sostenere poco piu di 50 kg.

Gli stand a tavolino sono indicati per tutti i tipi di consolle, meno indicati per chi ha problemi di trasporto, o meglio prima di acquistarlo valuterei bene, anche a costo di ingaggiare un geometra che prende le misure e le rapporta alle proprie utlitià 🤣. Molto indicato per i giradischi, ne vale la pena in ogni caso ma vanno prese le misure del pianale eventualmente.

Postazioni per Dj

Postazioni per Dj

postazioni per dj

Le postazioni per Dj sono state studiate proprio per ospitare una consolle per dj, sono degli stand allestiti ad hoc con la possibilità di inserire dei supporti per le luci LINK e la possibilità di rendere il tutto piu coreografico e aggiungendo un logo (cosa che si potrebbe fare anceh con gli altri stand)

In questa categoria possimao includere anceh alcuni tipi di tavoli richiudibili, i quali non sono tavoli piegabili, ma che si possono chiudere mantenendo le dimensioni minime, quindi se l’altezza del tavolo è 110cm restera tale, ma si accartoccerà in 110cm richiudendosi (e non ripiegandosi diminuendo tutte le dimensioni), ma non hanno una struttura a Z ma bensi si costruiscono su se stessi.

Questi tavoli sono dei banali tavoli visti in precedenza, ma hanno il massimo della stabilità e affidabilità, non si muovono e non si spostano agli urti.

Hanno una buona flessibiità, visto il pianale basso tutto uguale puoi adattarlo ai terreni piu esasperati ma non esageratamente, a volte basta un giro di una spugna per tubi idralulici passati alla base e riesci ad usarli nei terreni molto ostili, tutto dipnede dalla tua creatività.

Per qunto riguarda la trasportabilità, la maggior parte sono studiati per essere montati in pochissimo tempo, attorno ai 5 minuti senza mettere gli stand per le luci ovviamente, altri un pò di piu, come detto in precedenza, devi badare bene se sono richiudibili o componibili. Lo spazio che occupano nel mezzo di trasporto è molto rilevante, di solito occupando una base di altezza, altri occupano tutto il perimetro di apertura di una sola anta, quelal frontale ovvero quella piu grande.

Per concludere, nota da tenere in considerazion è il peso dello stand da trasportare, molti sono costruiti con materiali molto robuti e leggeri, altri di meno, e per ultimo è bene cosiderare il prezzo di questi stand, molti sono alti e per l’uso che se ne deve fare il gioco potrebbe non valerne la candela.

Prima di scegliere il tuo stand dai un occhiata a questa tabella potrebbe chiarirti un po’ le idee.

Tabella riassuntiva

X Stand Ripiegabile Ragno Tavoli Z Postazioni Dj
Affidabilità
Stabilità
Versatilità
Montaggio Dipende
Trasporto
Indicato Cdj, Giradischi Controller, Cdj Cdj, Giradischi Tutte Tutte
Prezzo € 50 70 80 100 – 150 170 – 400
Looks like you have blocked notifications!
Condividi con i tuoi amici ;)