Serato SP-6 come usarlo

Serato SP-6 come usarlo

17 ottobre 2016 Digital Djing Serato 2

Come usare il campionatore Serato SP-6 e i campioni

Se sei convinto che un campione è un atleta o un giocatore di pallone che ha vinto un trofeo, allora cambia blog! 🙂
Altrimenti continua.
Il campionatore Serato SP-6 è stato uno dei punti iniziali e fondamentali del software di audio mixaggio Serato, ti permette di inserire campioni di voci o suoni come le trombe o le sirene durante le tue performance. Il campionatore viene reinserito dalla versione 1.9 in poi dal 2009 e da qui si è dato inizio ad una lunga serie di miglioramenti che si posticipano nel tempo e continueranno ad esserci.

Diversi modi per cui poter utilizzare un campionatore in ambienti diversi:

  • Radio / Drops – Tra uno stacco e l’altro anche pubblicitario puoi usare il campionatore per separare le varie parti.
  • Passaggi / Effetti – Tra una traccia e l’altra, puoi inserire un effetto facendo un passaggio a strappo soprattutto se si tratta di due tracce con battute molto differenti, due generi diversi o tonalità diverse, questo è molto utile per riprendere la pista o comunque cambiarne l’ambiente come nell’harmonic mixing
  • Effetto sonoro – A volte su una traccia ti accorgi che quell’effetto ci sta davvero bene in quello spazio, tipo una voce, un urlo incitatorio, o uno “spaccate tutto!!!” Puoi usare il campionatore per inserirlo al volo nelle tracce in cui ci stà meglio.
  • Loops – Usa il campionatore come un semplice registratore di loop per sequenze ritmiche scarne tipo di bassi, hit-hat, per arricchire le tue tracce se suoni un genere minimale dandogli un vigore diverso, oppure una senquenza di grancassa in loop per tenere il tempo e far battere le mani al pubblico mentre ti prepari un altro brano (questi sono trucchi che solo io posso suggerirti 😆 ), oppure usa semplicemente un ritmo in loop per fare un passaggio molto esteso, nel caso tu abbia un buon vocalist.
    Puoi salvare i cicli in loop delle tracce che più ti piacciono trascinandoli nella libreria dell’SP6 e utilizzali come vuoi usando la funzione Sync per metterli in linea con le tracce master.
  • Drums / Finger Drumming – Puoi campionare parti di batteria in una traccia e usare i campioni come one-hit e creare un ritmo di batteria con la tecnica del finger drumming (dove si preferisce in questo caso un pad controller)

Se un campionatore ti sembrava una cosa scontata adesso potrai capire che ci sono diversi modi per renderlo utile, ma la semplicità di uso e soprattutto organizzativa, ti viene incontro, il Serato SP-6 può contenere i campioni in serie e in ordine in quanto puoi avere 4 banchi dove ognuno si compone di 6 campioni cui puoi passare da un banco all’altro premendo i pulsanti A, B, C, D. Questo è molto utile in quanto puoi ordinarti i banchi per tipo di campioni, ad esempio solo effetti o solo loop, o per tema serata, scelta tracce radiofoniche o scelta tracce elettroniche.

Dove reperire i campioni

I campioni da inserire nel campionatore Serato SP-6 come nella ricerca di tutti gli altri campioni è una cosa molto impegnativa, spesso è la prima fonte per cui si abbandona l’uso del campionatore, ecco alcuni metodi comuni utilizzati per la ricerca di un campione.

  • Swap – Per quanto sia complicato il nome della tecnica è semplice il concetto, “chiedilo ad un amico che ti passa il suo campione”. Se ti piace il campione di un amico glie lo chiedi e te lo passa come potrebbero fare con te.
  • Fai da te – E’ inutile spiegare ai producer come si produce un suono da campionare, ma se non sei un producer e ti rendi conto di dover lavorare con i campioni, devi farti le basi su come costruire ed elaborare un suono da campionare, puoi usare il sito di Riky Rifles, che ti spiega bene come fare.
    Puoi anche semplicemente campionare la tua voce o quella del tuo amico rapper, il fai da te non ha limiti.
  • Siti di campioni online – La soluzione più ovvia è quella di fare una ricerca su internet ma soprattutto affinare la ricerca sui siti più professionali di loops e campioni anche scrivendo la parola “free samples”. Infatti molti servizi offrono campioni gratuiti o pacchetti di campioni e loops gratis anche per iniziare una fidelizzazione dove successivamente dovrai sottoscrivere un abbonamento o pagare il prodotto da te scelto, un esempio potrebbe essere looperman o loopmasters, Serato offre anche una sezione dedicata ai campioni sia gratuiti che sotto abbonamento (9.90$ al mese).
    I servizi professionali offrono campioni di qualità facendoti evitare di perdere tempo nella ricerca.
  • La tua musica – Il metodo più antico è quello di prendere le tue tracce o parti di esse e farne un campione, beccare il suono di una voce o di un periodo che ti piace, puoi addirittura infilare una canzone intera in un campione del Serato SP-6.
    Il metodo più comune usato dai vecchi turntablist era quello di campionare anche le scene dei film, quindi puoi campionare di tutto.

Serato Sampler SP-6 come funziona

Per accedere al Sampler, da Serato DJ devi premere il tasto SP-6 nella parte superiore dello schermo, ti appare il campionatore dove puoi caricare i campioni negli slot trascinando dalla libreria allo slot o dal Virtual Deck.

Performance View e Advanced View

Performance View e advanced view

Advertisements
Condividi con i tuoi amici ;)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

2 risposte

  1. Reis ha detto:

    ottima recensione Dario, ora siamo alla nuova release da 8 campioni x banco e si chiama SAMPLER

    • DarioPower ha detto:

      Grazie Reis 😀
      Hai ragione, infatti l’articolo era nelle bozze e siccome gran parte dell’articolo parla del campione in generale ho deciso di pubblicarlo. Spero abbia gli stessi procedimenti almeno è servito a qualcosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *