La tecnica del Tappo, potrebbe essere analoga a quella dello Strappo, ma con la differenza che viene usato il beatmatching di base. Infatti consiste nel far partire il brano in preascolto con il volume abbassato sulla battuta del brano in ascolto, e quando finisce il periodo, bisogna invertire velocemente i volumi. Non è una novità anche perché è una buona variante del fading, ma diamo a Cesare quel ch’è di Cesare e mettiamola perché è stata inventata da un grande pilastro della guida italiana al djing.

Quindi la procedura per il Tappo è questa:

  1. Individua il punto del brano in cui devi fare l’aggancio, che per le leggi della metrica deve essere per forza un punto a fine periodo o a fine battuta;
  2. Individua il punto del brano in preascolto in cui devi fare l’aggancio
  3. Nella traccia del preascolto torna indietro di quante battute devi fare partire la traccia su quella master, in genere dovresti partire dall’inizio o qualche battuta dopo, ma se ad esempio parte dall’inizio della traccia calcola quante battute ci sono dall’inizio della traccia al punto in cui devi fare l’aggancio della stessa traccia ovviamente.
  4. Dalla traccia master, torna indietro di quante battute hai calcolato sulla traccia in preascolto e memorizza (o segna) quel punto, perchè da quel punto dovrai fare partire la tua traccia in preascolto.
  5. Sincronizza la traccia portandola alla stessa battuta della traccia master;
  6. Quando la traccia master arriva al punto che ti sei memorizzato nel passaggio 4 fai partire la traccia in preascolto dal punto che hai scelto nel passaggio 3 a volume adeguato (quanto reputi sia indispensabile per completare la ritmica generale)
  7. Gestisci entrambi i volumi cercando comunque di tenere il più alto possibile il volume della traccia in prascolto
  8. A fine periodo del brano in ascolto i punti che hai scelto in precedenza dovrebbero combaciare, quindi abbassa velocemente il volume del brano in ascolto e alza la rimanente parte del volume della traccia in preascolto (o se è già alto non toccarlo).

La tecnica del Tappo veniva usata spesso nei brani degli anni 90 in quanto avevano tutti la stessa corposità, e avendo una battuta più spinta si addiceva molto questo tipo di passaggio, insomma senti fare tu tum tu tum tu tum e lo cambi con un altro tu tum tu tum tu tum anche se diverso, il passaggio ci sta abbastanza bene a patto che i volumi siano allo stesso livello.

D’altro canto, se fai un cambio traccia tra una traccia molto corposa e una traccia di entità più scarna, sentirai un risultato sgradevole, stesso discorso vale per le tracce con un volume molto ampio con tracce con un volume frivolo come le tracce rippate o con scarsa qualità audio.

E’ ovvio che questa tecnica va preparata a priori in studio anche se non è detto che si possa improvvisare a patto che si conoscano molto bene entrambi i brani.

Looks like you have blocked notifications!

Contenuto Esclusivo!

Vuoi imparare qualcosa di piu’ o semplicemente sostenermi?

Puoi imparare a mixare due tracce in modo naturale seguendo la metrica, imparare a mixare con i giradischi e i vinili e le tecniche di mixaggio, consulta il programma.

Sblocca tutti i contenuti video per vedere gli esempi chiari negli articoli dedicati e imparare meglio il concetto in modo più sbrigativo.

2 Aprile 2020

0 Comments

OBS StudioDirette Instagram con OBS Studio
Traktor Lento o va in CrashTraktor non funziona bene cosa fare?
Se ti piace condividimi con i tuoi amici

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime News

Tag

Looks like you have blocked notifications!